L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

27/07/2006 22:57:33

Trattamento di ernia dorsale

In data odierna (27.07.06), a seguito di MRI RCH DORSALE + LOMBOSACRALE, mi è stata refertata la seguente diagnosi: "a livello D9-D10 una voluminosa ernia discale mediana paramediana prevalente a sinistra in gran parte espulsa sottolegamentosa, cui consegue netta compressione sul midollo che ne risulta deviato e riduzione del suo diametro AP; angioma osseo del soma di D11". Ho effetuato tale esame perchè ero, e sono affetto, da costante dolore sul lato postero sinistro; a volte ho contrattura della muscolatura addominale di destra anche a seguito di un semplice starnuto. Recentemente ho avuto un ricovero in ospedale per un acuto dolore sul lato sinistro alleviato solo con dosi elevate di antidolorifici centrali e diagnosticatomi come causa di una colica renale. Cosa può dirmi della mia situazione? Sono uno che pratica una discreta attività fisica, devo cambiare stile di vita? Che tipo di sport posso praticare? Da quale specialista devo rivolgermi per un consulto?
La ringrazio per la pazienza; cordiali saluti .

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del01/08/2006

Credo che debba consultare un bravo neurochirurgo poichè penso che debba essere sottoposto a intervento chirurgico per asportare l'ernia dorsale, soprattutto se si sono evidenziati segni di sofferenza midollare.
Mi faccia sapere

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra