L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Scheletro e Articolazioni

10/06/2008 22:30:41

Trauma mano

Due settimane fa ho colpito il muro con un pugno, ho effettuato i raggi, ma al pronto soccorso mi hanno detto che non c'era niente di rotto e non mi sono state applicate ingessature.
Permane però tutt'ora un piccolo gonfiore tra la IV e la V nocca, abbastanza consistente al tatto e, chiudendo la mano a pugno, sulla V nocca c'è una sporgenza rigida che sull'altra mano non è presente, che causa dolore se la tocco.
Il dolore di per sè non c'è, tranne in alcuni particolari movimenti o gesti (alzare il mignolo, battere le mani) o premendo sull''area gonfia e semi-rigida sopra nominata.
E' possibile che si tratti di lesioni articolari o altro? Cosa mi consigliate di fare?
Grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del18/06/2008

Alcune volte alcune fratture potrebbero non rivelarsi ad un primo esame radiografico; l'ortopedico cui potrà rovolgersi per controllo giudicherà la possibile necessita di un ulteriore controllo radiografico a distanza di circa 10 gironi dal primo; in alternativa potrebbe essere d'aiuto una RMN.
Cordiali saluti

Dott. Giuliano Sacchi
Medico Ospedaliero
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Medicina Territoriale
Specialista in Ortopedia e traumatologia
ABBIATEGRASSO (MI)


Altre risposte di Scheletro e Articolazioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra