L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

11/02/2005 17:11:24

Trombocitopenia autoimmune

Mi è stata diagnosticata una trombocitopenia autoimmune.vorrei sapere se ai può risalire a una causa e si può sperare una guarigione spontanea.
ho avuto 2 figli di cui uno con taglio cesareo senza alcun problema. successivamente ho sofferto di frequenti tonsilliti da streptococco poi guarite ( TAMPONE ORA NEGATIVO).Può l' uso ravvicinato e esagerato di antibiotici aver indotto nel
mio organismo la produzione di anticorpi antipiasrine?
Può questa malattia autoimmune associata ad Anemia e ad un tasso elevato di prolattina essere in qualche modo associata a una Depressione ?Sono state escluse altre malattie autoimmuni.grazie.
s

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del14/02/2005

E' UNA MALATTIA EMORRAGICA DI CUI NON E' NOTA LA EZIOLOGIA. LA PREDILIZIONE PER IL SESSO
FEMMINILE HA FATTO PENSARE CHE FATTORI ORMONICI, DI TIPO DISOVARICO, AVESSERO IMPORTANZA,
MA NON ESISTONO PROVE DECISIVE IN QUESTO SENSO. SI E' ANCHE PENSATO A CAUSE DI TIPO
INFETTIVO(CITOMEGALOVIRUS?) CHE POSSANO MODIFICARE GLI ANTIGENI PIASTRINICI, RENDENDOLI
ESTRANEI ALL'ORGANISMO.ALLO STATO ATTUALE SI PENSA CHE LA COMPARSA DELLA P.T.I. SIA
DOVUTA ALL'INTERVENTO DI UNA IMMUNOGLOBULINA CIRCOLANTE A CARATTERE AUTOANTICORPALE
LA QUALE MODIFICA LE PIASTRINE, PER CUI ESSE SONO SECONDARIAMENTE DISTRUTTE NELLA MILZA.
SI CURA CON IL CORTISONE ED EVENTUALMENTE NEI CASI CRONICI CON LA SPLENECTOMIA.


Dott. Vito De Caro
Specialista in Igiene e medicina preventiva
Specialista in Patologia clinica
Medico Ospedaliero
NAPOLI (NA)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra