L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

08/10/2006 22:47:42

Tumore alla prostata e SLA

Circa 3 anni va mio padre si è sottoposto alla radioteria per quanto concerne il tumore alla prostata! A Febbraio 2006 il PSA è cominciato a salire allorchè dopo un esame particolare , che testava la presenza del tumore solo nella prostata, i dottori hanno deciso di operarlo!
Nello stesso Febbraio 2006 mio padre ha cominciato ad accusare una sorta di balbuzia che prima dell'intervento avvenuto in Agosto 2006 è cresciuta in maniera abbastanza rapida!Balbuzia che in quel periodo gli causava dei "soffocamenti notturni" dovuta alla troppa saliva accumulata durante la notte e difficoltà a deglutire durante i pasti!Dopo l'intervento il "soffocamento notturno" è scomparso, ma rimane sempre il problema del parlare(che sembra non essere peggiorato...dobbiamo sempre pensare che ha subito un INTERVENTO!) e della deglutinazione.
Avendo fatto una serie infinita di test, i dottori hanno cominciato a pensare alla SLA, anche se l'elettromiografia di agosto 2006 non ha evidenziato nulla(la dovrebbe ripetere a breve!).
LA MIA DOMANDA E' QUESTA:
ESISTE UNA CORRELAZIONE TRA TUMORE ALLA PROSTATA E SLA?
SE COSI FOSSE UNA VOLTA ELIMINATO IL PROBLEMA DEL TUMORE IL PROBLEMA DEL PARLARE SI FERMEREBBE AL PUNTO IN CUI E' ARRIVATO?
INOLTRE HO LETTO CHE QUNADO SI PARLA DELLA MALATTIA DEL MOTONEURONE CI SI RIFERISCE A 2 NEURONI:
1) RIFERITO AL PARLARE
2)RIFERITO AI MOVIMENTI
SE SI AVESSE LA SLA NEL CASO BULBARE(CASO 1) IN OGNI CASO VERREBBE INTACCATO ANCHE IL 2° NEURONE QUINDI IL MOVIMENTO DEI MUSCOLI VERREBBE A MANCARE NEL GIRO DI POCHI ANNI?
grazie
O.D

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del11/10/2006

Esiste una forma di SLA paraneoplastica, ovvero correlata alla presenza di tumori maligni. Inoltre esistono altre sindromi neurologiche paraneoplastiche, quali polineuropatia, sindrome miastenica di Lambert Eaton, degenerazione cerebellare, polimiosite, ecc. Nel caso di Suo padre, in base a quello che riferisce, si può affermare quanto segue:
1) probabilmente non è stata posta una diagnosi certa di SLA;
2) potrebbe trattarsi di una sindrome neurologica di tipo differente;
3) non è possibile prevedere se il trattamento del tumore porterà alla risoluzione della sintomatologia neurologica.

Il problema deve essere seguito nel tempo.

Cordiali saluti.


Dott. Massimo Muciaccia
Medicina Territoriale
Specialista in Neurologia
BARI (BA)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra