L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

23/02/2006 08:44:46

Un aiuto per la pressione!!

Mi potete aiutare per favore?vorrei sapere se il modo in cui uso lo sfigmomanometro(non a merrcurio) e' corretto: infilo il bracciale,infilo sotto di esso lo stetoscopio,chiudo la valvola,pompo aria fino a 170 e poi apro la valvola pian piano,il primo battito che sento ,pressione massima , l'ultimo pressione minima,e' esatto?e quante volte al giorno visto che devo tenerla controllata,e' opportuno misurarla,perche' per me sta diventando un ossessione,continuo a provarla...vi ringrazio,e aspetto una risposta con Ansia .

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del25/02/2006

Se prende medicine per la pressione, dovrà misurarla 1-2 volte al giorno finchè non si sarà attestata su valori accettabili stabilmente. Dopo potrà misurarla una volta la settimana, salvo la comparsa di disturbi da pressione alta.
La tecnica è corretta.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)


Risposta del26/02/2006

Il bracciale va infilato in modo da essere circa 2 cm al di sopra della piega del gomito, il fonendoscopio va appena infilato sotto dalla parte della membrana, in posizione mediale (cioè all'interno del braccio, per essere sull'arteria radiale), si chiude la valvola e lentamente si insuffla aria fino ad arrivare ad un valore di pressione di poco superiore a quella presumibilmente nota, poi altrettanto lentamente si fa uscire l'aria; il resto è esatto. L'autovalutazione della pressione arteriosa può presentare dei "rischi" proprio perchè può diventare un'ossessione; quindi in genere va misurata la mattina, mantenendo la posizione supina a letto, sempre usando lo stesso braccio e più o meno sempre alla stessa ora; si può misurare due -tre volte la settimana per i primi tempi, poi una volta a settimana, sempre che i valori rientrino in un dato range. La cosa più logica è sempre andare dal suo Medico curante:

Dott. Luigi Piccenna
Medico Ospedaliero
Specialista in Cardiologia


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra