L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

29/09/2005 19:48:57

Urgente!!!!

Gentilissimo dr,
in seguito ad un incidente in moto che gli ha procurato una grave ustione (dovuta al contatto con la marmitta) alla gamba nella parte interna dell'arto inferiore,un mio amico ha subito da gennaio 3 interventi e da 3 mesi è ricoverato all'ospedale Perrino di brindisi, fino a quando oggi gli hanno dato la notizia che la ferita vicino allo stinco è destinata a non chiudersi a causa di una vena che a quanto pare non permette la ricicatrizzazione della suddetta ferita. non so se sono stata molto chiara e precisa,ma spero che Lei possa aver meglio di me intuito il problema.non Le nego che il mio amico è disperato e angosciato per le complicazioni che possono seguire, quindi Le chiedo:è possibile che effettivamente si possa verificare una situazione del genere?o potrebbe essere che i medici non siano riusciti a fronteggiare tale situazione?noi viviamo in puglia, conosce qualche centro che potrebbe essere almeno un'ultima ancora?
purtroppo l'argomento per me è nuovo, quindi non so se le informazioni che Le ho inviato possano bastare per rendere l'idea o se ha bisogno di ulteriori dettagli.
ringraziandola anticipatamente,Le porgo i più cordiali saluti

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del03/10/2005

Non conoscendo i particolari è difficile risponderLe, bisogna conoscere l'entità dell'ustione, che interventi ha subito, quale vena è interessata ( safena? altro?), ha praticato un ecodoppler, ha effettuato sedute di camera iperbarica od ozono-terapia, è stato consultato un chirurgo vascolare? In ogni caso per problemi vascolari esistono centri di eccellenza di chirurgia vascolare in molte città italiane, ad esempio a Napoli all' AORN A. Cardarelli (o anche Osp. Giovanni Bosco) o a Salerno all'ospedale Civile), ma può sicuramente rivolgersi a qualche chirurgo vascolare nella sua regione, ad esempio a Bari presso l'università o Foggia presso gli Ospedali Riuniti. Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Distinti saluti

Dott. Paolo Falco
Medico Ospedaliero
Specialista in Chirurgia generale
CAPRI (NA)



Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra