L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Fegato

29/12/2015 11:53:23

Valori delle transaminasi alti, significato biopsia epatica

Sono stata sottoposta a una biopsia epatica a causa dei valori delle transaminasi da circa 9 mesi parecchio alti (febbraio 2014 operata a un carcinoma mammaria infiltrante senza aver interessato i linfonodi)
1° referto: Iperplasia epatocitaria atipica in Cirrosi epatica steatosica
2° referto dopo la revisione dei vetrini
Parenchima epatico con architettura laminare sostanzialmente mantanuta.
Evidente anì socitosi ed anisonucleosi degli epatociti con lementi bi- e trinucì eati.
Spiccata metamorfosi lipidica a medie e grosse gocce che interessa 125-30Yo della superficie tissutale esaminata.
Lieve-moderata attività porto-periportale ed intraacinare. Rare le figure riferibili ad apoptosi.
Aumento degli spazi portobiliari prevalentemente per flogosi con infiltrazione linfocitaria che, talvolta, supera la
lamina limitante.
Scarsa la fibrosi portale.
Ringrazio per il consulto

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del04/01/2016

A quanto pare, non si tratta di Cirrosi, ma di " semplice steatosi (infiltrazione di grasso tra le cellule epatiche ), con qualche nota di fibrosi. Che è una situazione molto più benigna della Cirrosi. Però non mi ha riferito i valori delle transaminasi, nè degli altri esami epatologici.




Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)


Altre risposte di Fegato







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi


Iscriviti alla newsletter

Invia una mail alla redazione



Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra