L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Sessualità

30/03/2007 11:29:27

Varicocele e spermiogramma alterato

Buongiorno, ho 30 anni e mi è stato diagnosticato un varicocele sx di 1° grado all'esame manuale (2° ecodoppler).
Ho eseguito 2 spermiogrammi, di cui riporto i parametri:

09/03/07 astinenza 4 gg
fluidificazione: completa
ph: 7.6
Viscosità: normale
aspetto: opalescente
Volume: 2.8 ml
Conc.: 22 mil/ml
N° tot. 61.6 mil
motilità a 30' rapidam. progr. 20%, debolm. progr. 15%, in situ 10%, immobili 55%. A 2 ore valori rispettivamente 10, 15, 15, 60.
Test vitalità 75%
Swelling test 70%
Forme normali (Kruger) 14%
Anomalie testa 60
Anomalie coda 10
Forme amorfe 16
Leucociti 0.3 mil/ml
eritrociti assenti, zone agglutinazione rare, alcune cellule spermatiche immature (spermatidi + spermatociti).

27/03/07 astinenza 2 gg
fluidificazione: completa
ph: 7.4
Viscosità: normale
aspetto: opalescente chiaro
Volume: 2.7 ml
Conc.: 5.5 mil/ml
N° tot. 14.85 mil
motilità a 30' rapidam. progr. 5%, debolm. progr. 10%, in situ 15%, immobili 70%. A 2 ore valori rispettivamente 5, 10, 10, 75.
Test vitalità 60%
Swelling test 60%
Forme normali (Kruger) 6%
Anomalie testa 70
Anomalie coda 14
Forme amorfe 10
Leucociti 0.4 mil/ml
eritrociti assenti, zone agglutinazione rare, alcune cellule epiteliali e alcuni spermatidi.

Ora: cercando un figlio tra 2-3 anni, ha senso pensare a un intervento di correzione chirurgica del varicocele o è meglio che esegua uno spermiogramma con periodicità (vengo da un periodo di forte stress)? Il rimandare un'eventuale operazione può pregiudicare la qualità futura del mio liquido seminale?

Molte grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del02/04/2007

Il le consiglio di consultare un andrologo che sicuramente le saprà consigliare la migliore terapia per il suo caso visto che ha già 30 anni e presenta una astenospermia allo spermiogramma. Cordiali saluti

Dott. Gaetano Donatelli
Medico Ospedaliero
Specialista convenzionato
Specialista in Andrologia
Specialista in Urologia
FERMO (AP)


Risposta del02/04/2007

Il le consiglio di consultare un andrologo che sicuramente le saprà consigliare la migliore terapia per il suo caso visto che ha già 30 anni e presenta una astenospermia allo spermiogramma. Cordiali saluti

Dott. Gaetano Donatelli
Medico Ospedaliero
Specialista convenzionato
Specialista in Andrologia
Specialista in Urologia
FERMO (AP)


Altre risposte di Sessualità







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra