L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

03/04/2007 21:42:15

Varicocele, spermiogramma e sterilità

Salve, ho 38 anni e chiedo cortesemente una Vostra valutazione dei seguenti spermiogrammi effettuati a distanza di 6 anni entrambi presso una nota struttura ospedaliera di Milano:

Spermiogramma anno 2001:

Volume: 3,1 ml
Ph: 8,3
Concentrazione: 48 x10^6/ml
Mobilità rettilinea dopo fluidificazione: 30%
Mobilità dopo 2 ore: 20%
Viscosità: Normale
Spermatozoi atipici: 45%
Citologico: Ipocinesi


Spermiogramma anno 2007:

Volume: 3,0 cc
Ph: 8,0
Concentrazione: 46,0 10^6ml
Mobilità rettilinea dopo fluidificazione: 20%
Mobilità dopo 2 ore: 20%
Viscosità: Normale
Conclusioni: Ipocinesia
Spermatozoi atipici: 75%
Note: Rari elementi della linea germinativa

Nel 2001 mi fu diagnosticato un varicocele bilaterale giudicato ecograficamente di 2° livello e mi fu consigliato di prendere in seria considerazione l’eventualità di un’operazione (non effettuata).
Oltre al Vostro parere circa la necessità o meno di tale intervento, gradirei soprattutto avere una risposta ai seguenti quesiti:
1) Sulla base dei risultati degli esami sopraindicati, sussiste o meno la concreta possibilità di incorrere in una gravidanza accidentale nel caso in cui, durante i rapporti sessuali con la mia partner fissa, decida di non adottare alcuna misura anticoncezionale? Oppure il quadro clinico che se ne desume porterebbe a considerare sostanzialmente assai remota o addirittura impossibile questa eventualità?
2) Nel caso in cui dovessi decidere di non effettuare l’operazione chirurgica per la rimozione del varicocele, e ipotizzando il permanere di un quadro clinico come quello desumibile dal secondo spermiogramma, ritenete che io sia in condizione di avere un figlio dal mio seme, seppure eventualmente con l’aiuto di tecniche particolari quali fecondazione assistita, o sussiste un serio problema di sterilità assoluta?
Spero di essere stato sufficientemente chiaro nell’esposizione e Vi ringrazio anticipatamente del tempo e dell’attenzione che vorrete dedicare ai miei quesiti.
Cordiali saluti.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del06/04/2007

Caro lettore,
purtroppo nella sua lettera non ci specifica che tipo di motilità è presente nel suo liquido seminale e quanti anni ha esattamente ( un conto è 30 un altro è 40 anni per decidere un intervento chirurgico di varicocele). Detto questo , il suo quadro seminale non indica una sterilità , e quindi , se non desidera avere figli , deve prendere tutte le precauzioni del caso. Con questo le ho risposto anche all'ultimo quesito . E' chiaro che lei ha tutte le possibilità di ottenere un figlio utilizzando una tecnica di riproduzione assistita.
Comunque ,se desidera avere più informazioni su questo tipo di tematiche , può consultare anche il "facile" manuale , scritto dalla Dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano" CIC edizioni internazionali, Roma.
Un cordiale saluto ed auguri per una Felice Pasqua.




Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Risposta del06/04/2007

Caro lettore,
purtroppo nella sua lettera non ci specifica che tipo di motilità è presente nel suo liquido seminale e quanti anni ha esattamente ( un conto è 30 un altro è 40 anni per decidere un intervento chirurgico di varicocele). Detto questo , il suo quadro seminale non indica una sterilità , e quindi , se non desidera avere figli , deve prendere tutte le precauzioni del caso. Con questo le ho risposto anche all'ultimo quesito . E' chiaro che lei ha tutte le possibilità di ottenere un figlio utilizzando una tecnica di riproduzione assistita.
Comunque ,se desidera avere più informazioni su questo tipo di tematiche , può consultare anche il "facile" manuale , scritto dalla Dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano" CIC edizioni internazionali, Roma.
Un cordiale saluto ed auguri per una Felice Pasqua.




Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra