L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

21/11/2005 11:30:28

Vene grosse sul pene

Salve sono un ragazzo di 23 anni e sono ancora vergine.
Mi masturbo da quando avevo 16 anni (1 volta al giorno).

Negli ultimi tempi a questa parte mi masturbo stringendo un pò troppo il pene in mano (niente di esagerato!). Non ho mai avuto problemi di erezione/eiaculazione e provo più piacere.
Da un pò di tempo (2 mesi) ho notato che le vene del si sono ingrossate, anche se ho mai avuto dolori e non mi ha procurato nessun problema.

Stò cercando di "rallentare" (cerco di non stringere e faccio un paio di giorni di pausa); però nell'ultimo mese non provo più piacere come una volta (forse per la paura di farmi male o di peggiorare).
Mi sembra che la "cappella" sia un pò più rossa del solito in erezione e ho anche dei dolorini sulla pelle del prepuzio.
Il problema è che se faccio 3 giorni di "pausa", il desiderio di masturbarmi aumenta, e in erezione lo sento molto (forse troppo) rigido, troppo duro, appunto da sentire dei dolorini.
Non so se sono problemi nervosi.

Vorrei sapere se le vene spariscono, se è utile fa "pause" più lunghe.

Vi prego di aiutarmi.

Vorrei parlarne con qualcuno ma mi sento fortemente in imbarazzo.

Ho 1 fratello di 2 anni più grande con il quale non ho mai affrontato il problema; con mio padre ci parlo poco e con mia madre mi sentirei in imbarazzo. Il mio medico di famiglia (una dottoressa) la conosco da quando ero piccolo.

Vi prego di aiutarmi, se serve vi posso dare altre informazioni al riguardo.

Grazie infinite.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del24/11/2005

Vista la sua difficoltà ad avere confronti diretti su queste problematiche soprattutto con le persone che le stanno vicino ed anche a chiarire i "problemi" da lei accennati e visto che ha già superato la maggiore età le consiglio di consultare uno specialista andrologo con cui potrà, in modo diretto , valutare la sua situazione ed i suoi problemi. Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra