L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

03/03/2005 09:15:38

Vertigini

Ciao,sono un ragazzo di 40 anni da circa un pò di tempo soffro di lievi vertigini per meglio dire di istabilità associati a tremori in presenza di persone e di un continuo scroccolio dietro la nuca,in certi momenti mi sembra di perdere l'equilibrio e cadere. Ho fatto molti accertamenti ma è tutto ok, sono stato dall'otorino che non mi ha riscontrato assolutamente niente, ho fatto gli accertamenti del sangue completi anche di tiroide e non è uscito niente ho fatto l'ecodopler carotideo e non è uscito niente, il mio medioco ha associato questo mio malessere ad un fattore ansioso che devo cercare di superare da solo.
Ci tengo ha precisare che faccio un lavoro di ufficio e per circa 5 volte la settimana mi dedico alla corsa anche perchè sono un amatore che corre quasi ogni domenica gare da 10 a 21 Km ad un buon ritmo (3'50" al Km).
Mi potete aiutare a cercare di risolvere questo problema.
Aah dimenticavo molte volte a cicli sono stato anche da omeopati e chiropratici che mi hanno effettuto correzioni di postura ma non hanno riscontrato mai qualche anomalia e io non ho riscontrato mai miglioramenti.
Questo senso di instabilità parte dalla schiena e certe volte in alcuni movimenti della testa, questo secondo me fa si che quando mi trovo tra la gente la paura che mi capiti il senso di istabilità mi fa avere paura e mi compare un forte tremore per tutto il corpo che si calma solo se riesco a non pensare a quello che mi può capitare.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del05/03/2005

Ciao anche a Te,
da quello che racconti i tuoi sintomi sembrerebbero degli attacchi di panico.
Sarebbe utile consultare un medico psicologo che ti spiegherà cosa sono l' Ansia e gli attacchi di panico in modo che, conoscendoli, li puoi affrontare e "sconfiggerli" anzichè subire la loro "aggressione".
Se una postura è scorretta è una anomalia la postura scorretta! Un consiglio: consulta sempre dei medici !
Ancora ciao!

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra