13/01/10  - VES alta - Malattie infettive

VES alta




Domanda del 13 gennaio 2010

Domanda


Sono una donna di 71 anni. Soffro di Osteoporosi trattata con Adovrans e di titoidismo trattato con Eutirox 50+25. A Settembre u.s. causa stanchezza ed apatia giornaliera, misuro la temperatura scopro di avere il mattino 37,2/37,5 ed il pomeriggio 37,6/37,8. Recatomi dal medico di famiglia mi prescive i seguenti esami: completo del sangue con visita ematologica. Risultato, tutto nella norma. Solo la VES alta, 92. Eseguo coloscopia da cui risulta una leggera diverticolite, un polipo asportato ed esami istologici negativi. Successivamente eseguo una gastroscopia che rivela una leggera ulcerazione allo stomaco in assenza di Elicobacter con esami istologici negativi. Mi viene sospeso l'Adrovans quale possibile causa dell'infiammazione, sostituita da Cacit + D3. Eseguo successivamente esami cardiologici completi che evidenziano tutto nella norma. Verso la fine di ottobre la febbre scompare. Rimangono astenia, stanchezza e poco appetito. La VES cala a 62 e rimane così alta sino ad oggi. Il medico curanto che ringrazio della sua professionalità, non è riuscito ed emettere una diagnosi. Sono un pò preoccupata. Oltretutto come debbo comportarmi con l'osteoporosi? Va bene il Cacit soltanto?Gradirei una cortese riposta sul come comportarmi. Ringrazio sentitamente e porgo distinti saluti.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Malattie infettive

Potrebbe interessarti
Le novità del decreto legge sui vaccini
Malattie infettive
24 maggio 2017
Focus
Le novità del decreto legge sui vaccini