L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

08/03/2006 17:48:40

VIRUS EPSTEIN-BARR ATTIVO??

Salve!Dopo la comparsa di una linfoadenopatia latero-cervicale destra l'8 febbraio, e di una stanchezza generale, ho eseguito varie analisi(che peraltro hanno escluso un linfoma o infezione da HIV) che hanno dimostrato una infezione pregressa da Epstein-Barr.Adesso,8 marzo, mi sento bene, le transaminasi sono normalizzate e i linfonodi laterocervicali(3 "a catena" a destra e 1 a sinistra) stano diminuendo piano-piano.Sono un po confuso dalle valori delle Ig per l'Epstein-Barr che sono:
8 Febbraio:IgG (VCA) 146 IgM (VCA) 0,5
13 Febbraio:IgG(VCA) 180 IgM(VCA) 0,7
27 Febbraio:IgG(VCA) 180 IgM(VCA) 10

E'normale questo aumento delle IgM il 27 febbraio?Forse indicano che il virus e' ancora presente?Ho eseguito anche l'esame delle immunoglobuline,risulta tutto nella norma.Forse devo fare ulteriori analisi e seguire una terapia omeopatica con il genoma del virus?
La ringrazio per il vostro tempo!

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del11/03/2006

Il virus è sempre attivo, riferisca per favore tutti gli esami eseguiti, con i valori completi; come spesso ho scritto, e vedo che lo ha letto, il virus di Epstein-Barr è molto birichino e fetente, rimane indisturbato nelle cellule, produce proteine per rendersi invisibile al sistema immunitario, tra cui una simile all'interleuchina 10, che serve per trasmettere a tutto il sistema che l'infezione è terminata e tutto deve torare nella normalità. In medicina non esiste nessun esame che vada a individuare e contare il virus, ma solo metodi indiretti, come la presenza di anticorpi, gli unici esami quantitativi riguardano i virus epatici B,C,D. In medicina quantica si hanno gli strumenti per poterli rilevare, contare e curare. Purtroppo la medicina sottivaluta questo aspetto, di portare via i virus e i batteri presenti con metodiche quantiche, d'altronde non ha nessuna arma a disposizione contro i virus, contro i batteri gli antibiotici non funzionano più perchè super-super-prescritti in casi completamente inutili, per cui si sono giocati un'arma eccezionale. Per questo integrare la medicina con l medicina è molto importante.
saluti

Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
MASSA (MS)


Risposta del11/03/2006

gentile signore ,vorrei tranquilizzarla, le IgG non sono altro che gli anticorpi che lei ha creato per distruggere il virus .Questi anticorpi rimarranno sempre nel sangue a testimoniare una pregressa infezione e le serviranno a difendersi da un eventuale futuro contatto con il virus. La eventualità che il virus sia rimasto attivo e quindi ci sia in corso una infezione cronica è estremamente rara , e sarebbero presenti gravi sintomi al fegato ai polmoni ecc , come vede non è il suo caso.Non spenderei danaro e tempo per ulteriori cure : è guarito.
PS attenzione al peso ! arrivederla sia sereno.

Dott. Paolo Morini
Medicina generale convenz.


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra