L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

03/11/2006 08:56:25

Visita specialistica in Milano

Sono un subacqueo Advance, ho circa 45 immersioni certificate, di tanto in tanto ho problemi di compensazione all'orecchio destro sempre nel superare la soglia dei 9-10 metri.
Da visite specialistiche ottorino non risulta nulla di particolare se non una leggera deviazione del setto nasale destro, in pratica basta un poco di muto che se la tuba destra non è pefettamente pulita o se un poco infiammata il lume si chiude e non riesco a mandare aria nella parte interna del timpano.

A parte 2 barotraumi iniziali con l'esperienza ho imparato a compensare lentamente, spesso e anticipatamente al fastidio da pressione.

Mi chiedevo se si poteva fare una diagnosi più approfondita che non la solita visione esterna del timpano e analisi della funzionalità, ed eventuale terapia farmacologica nel presente per risolvere al momento questa tuba che ad oggi ritengo infiammata o parzialmente ostruita da muco, ( immersione interrotta 6 giorni fà per difficoltà a compensare).


Grazie per eventuale risposta.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del05/11/2006

Potrebbe provare con insufflazioni tubo-timpaniche con acque sulfuree in uno stabilimento termale.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)


Risposta del07/11/2006

Temo che quello che lei richiede non sia disponibile nè a Milano nè in alcuna altra parte d'Italia, dal momento che lei vuole la possibilità di eseguire sempre e comunque un'immersione. Purtroppo, quello che lei chiede alla sua tuba è, a tutti gli effetti, una prestazione sportiva di eccellenza e, come un velocista non sempre riesce nelle gare sportive ad ottenere il massimo dei risultati, lei dovrà rassegnarsi nei giorni in cui la sua tuba "non è in forma" per una prestazione sportiva (pur essendo più che efficace nella vita di superficie) a rinunciare all'immersione.

Dott. Francesco Gedda
Medico Ospedaliero
Specialista in Otorinolaringoiatria
TORINO (TO)


Risposta del07/11/2006

Temo che quello che lei richiede non sia disponibile nè a Milano nè in alcuna altra parte d'Italia, dal momento che lei vuole la possibilità di eseguire sempre e comunque un'immersione. Purtroppo, quello che lei chiede alla sua tuba è, a tutti gli effetti, una prestazione sportiva di eccellenza e, come un velocista non sempre riesce nelle gare sportive ad ottenere il massimo dei risultati, lei dovrà rassegnarsi nei giorni in cui la sua tuba "non è in forma" per una prestazione sportiva (pur essendo più che efficace nella vita di superficie) a rinunciare all'immersione.

Dott. Francesco Gedda
Medico Ospedaliero
Specialista in Otorinolaringoiatria
TORINO (TO)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra