L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

15/07/2007 23:41:13

X DR. ARCIERI-MANCANZA DI RESPIRO

Preg.mo Dr.ARCIERI,
ho letto questa Sua risposta:
Domanda del 05/07/2007 22.52.52
Oggetto: mancanza di respiro

salve, sono una ragazza di 29 anni. da qualche mese avverto quasi quotidianamente senso di oppressione al torace e difficolta' di respirazione. accompagnati da costrizione dei muscoli addominali. premetto che sono un soggetto molto ansioso, ho fatto vari esami cardiaci ma con esito negativo. adesso vorrei fare degli esami per scongiurare un enfisema polmonare visto che fumo.mi dia un consiglio...grazie.


Risposte:

Risposta del 12/07/2007

La giovane età e la negatività degli accertamenti cardiovascolari confermano quello che appare dalla breve anamnesi e cioè che si tratti di ansia somatizzata ( che talora può sfociare in crisi di panico ). Oggi esiste una cura farmacologica con indicazione precisa, fermo restando che uno specialista può essere utile anche nell' indagare meglio la sfera psichica. Per cui, oltre a consigliarle di rivolgersi ad uno psichiatra per evitare il peggioramento di tale sintomatologia e curare il malessere dovuto all' ansia, le consiglierei comunque di smettere di fumare perchè tra molti anni potremmo parlare altrimenti di patologie meno benigne. In bocca al lupo.

Dott. ANDREA ARCIERI
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Medicina aeronautica e spaziale
Specialista in Medicina interna
ROMA (RM)

Siccome soffro anch'io degli stessi sintomi e anche per me la diagnosi è di ansia generalizzata, mi potrebbe dire in quale farmacoterapia consiste la cura farmacologica ben precisa per l' ansia generalizzata che Lei cita?
Grazie sentitamente


Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del22/07/2007

Lei può comprendere che non è giusto fornire terapie senza avere prima visitato il paziente. Ribadisco che uno psichiatra può aiutare a comprendere l' origine del disagio e prescrivere la terapia del caso. Per le crisi di panico oggi si utilizzano soprattutto SSRI, spesso associate a benzodiazepine. Spero di essere stato di maggiore aiuto.

Dott. ANDREA ARCIERI
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Medicina aeronautica e spaziale
Specialista in Medicina interna
ROMA (RM)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra