L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

25/09/2005 17:00:35

X il dott.migliaccio

Egregio dottore,
vorrei un suo parere su un problema che mi trascino da anni.I medici ke mi hanno tenuto in cura con il depakin l'hanno definita con molti dubbi epilessia fotosensibile, epilessia risultata dopo privazione di sonno.Io sono scettica , credo che la causa non sia cerebrale ma abbia a ke vedere con la spina dorsale,il problema e ke non trovo nessuno in grado di cambiare oltre e vorrei capire se i miei dubbi sono fondati o meno. I sintomi consitono in un senso di stanchezza che si manifetsa soprattutto dopo essere stata seduta.Quando mi alzo devo distendere la schiena per far passare questo "malessere"(come si fà quando ci si sveglia al mattino per distendersi)Dopo questo movimento inizio a vedere buio,sento tremare le braccia e la testa,non ho la forza di tenermi,perdo forza nei muscoli e non riesco a parlare.il tutto dura max 10 secondi.man mano che torno in me sento un calore che sale per il collo e il battito cardiaco molto accellerato.La senzazione di stanchezza spesso permane per ore.Ho effettuato RN cerebrale ed è risultata nella norma.una visita neurologica ha rilevato impaccio nei movimenti fini,incapacità a trovare la puntadel naso o a svolgere movimenti a occhi chiusi e sensibilità minore al lato destro del corpo.In oltre nell'ultimo periodo tremo spesso con le mani e ho difficoltà a svolgere alcuni movimenti(tipo tagliare la carne,scrivere a computer..).Spero mi risponderà,in ogni caso la ringrazio per l'attenzione.con stima o.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del28/09/2005

Gentile signora,
non sono un epilettologo, ma mi sembra poco probabile (in base ai sintomi che mi descrive) che possa trattarsi di una forma di Epilessia . Lei accenna però a una tale diagnosi effettuata dopo un esame EEG in privazione di sonno.
Non so che dirLe! : dovrei visitarLa, conoscerLa un pò meglio dal punto di vista clinico e anamnestico. Inoltre è stata effettuata una NMR encefalo, risultata negativa, per cui quelle difficoltà cui accenna, dette dismetrie e solitamente segno di patologia cerebellare,non sarebbero tali, ma dovute anche a una situazione di ipostenia, forse anche allo stato ansioso che a volte un esame clinico provoca.
I Suoi sintomi sembrerebbero poter esser attribuibili anche a una patologia mielo-radicolare cervicale (cioè del midollo e delle radici nervose che da esso si dipartono per i muscoli delle bracca), ma, non esistendo una Epilessia midollare, bisognerà pensare o a un qualcosa di infiammatorio o compressivo.
Le consiglio di eseguire un radiogramma della colonna cervicale, un Doppler dei Tronvhi sovraortici, anche una RMN cervicale, e, infine consultare un buon neurologo che oltre a visitarLa accuratamente , La stia un pò ad ascoltare.
Mi faccia sapere
Cordialmente

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra