01/02/05  - Commento alle analisi (diabete?) e gravidanza - Cuore circolazione e malattie del sangue

01 febbraio 2005

Commento alle analisi (diabete?) e gravidanza




Domanda del 01 febbraio 2005

Domanda


salve,
mia moglie (32 anni) è alla 3°/4° settimana di gravidanza e le prove del sangue hanno dato questi risultati fuori "norma":

glucosio pl Asma tico 253 mg/dl (dopo 8 ore di digiuno)
glucosio urine 1000 mg/dl
chetoni urine 5 mg/dl

io sono solo un farmacista ma temo che questo sia un bel Diabete , o no? grazie mille della suo aiuto!
Risposta del 04 febbraio 2005

Risposta di VITO DE CARO


CERTO PERCHE' LA GRAVIDANZA PUO' SVELARE UNO STATO PREDIABETICO,TRASFORMARE COME IN
QUESTO CASO UN Diabete SUBCLINICO ASINTOMATICO IN Diabete GESTAZIONALE CLINICO, ED
AGGRAVARE LA CONDIZIONE DIABETICA DELLA MADRE. E' NECESSARIO VALUTARE ATTENTAMENTE
CON IPARAMETRI DI LABORATORIO LO STADIO DELLA MALATTIA DIABETICA DELLA MADRE ED INIZIARE
EVENTUALMENTE PRECOCEMENTE LA TERAPIA INSULINICA E DIETETICA.ANDARE SUBITO DAL PROPRIO
GINECOLOGO CHE ATTRAVERSO FREQUENTI CONTROLLI CLINICI E DI LABORATORIO DOVRA ' VALUTARE
ATTENTAMENTE A PARTIRE DALLA 32° SETTIMANA LA FUNZIONALITA' FETO-PLACENT.


Dott. Vito De Caro
Specialista in Igiene e medicina preventiva
Specialista in Patologia clinica
Medico Ospedaliero
NAPOLI (NA)



Il profilo di VITO DE CARO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue



Potrebbe interessarti
Aritmie. Cosa sono e come riconoscerle
Cuore circolazione e malattie del sangue
18 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Aritmie. Cosa sono e come riconoscerle
Integratori efficaci nella riduzione del colesterolo
Cuore circolazione e malattie del sangue
27 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Integratori efficaci nella riduzione del colesterolo
Infarto. Riconoscerlo nelle donne
Cuore circolazione e malattie del sangue
13 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Infarto. Riconoscerlo nelle donne