15/10/01  - Depressione o malattia - Stomaco e intestino

15 ottobre 2001

Depressione o malattia




Domanda del 15 ottobre 2001

Domanda


Egregio Dottore,soffro di Depressione maggiore e da anni di disturbi digestivi;il mio medico dice che i miei disturbi sono somatizzazioni viscerali,ma io sto male nonostante gli antidepressivi:Mi sono sottoposto ad una gastroscopia che ha dato il seguente esito:
Esofago tortuoso sfocia a 39 cm. in camera ernaria di 40mm di diam.
cavita gastrica ampia,pliche spianabili:mucosa antrale marazzata e granulosa con pattern vascolare non riconoscibile (CP-test=negativo);peristalsi valida.Piloro e duodeno nella norma.
HP negativo.
Io ho dolori molto spesso,con riflesso retro sternale e nausea persistente con conati di vomito.E' normale con quello che mi è stato trovato e d è vero che non devo preoccuparmi come dice il medico?Mi curo solo con omeprazolo ma non mi sembra basti.
Cosa mi consigliate?Ho paura a sottopormi a nuovi gastroscopie.

Risposta del 06 gennaio 2002

Risposta di GIUSEPPINA FERA


E' probabile un disturbo motorio esofageo. Potrebbe essere utile un eucinetico, cioè un regolarizzatore del movimento del tubo digerente e regole igienico-dietetiche.

Dott. GIUSEPPINA FERA
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
LAVAGNA (GE)



Il profilo di GIUSEPPINA FERA
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Stomaco e intestino



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Patologie



Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Mal di viaggio: sintomi e rimedi
Stomaco e intestino
03 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Mal di viaggio: sintomi e rimedi
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Stomaco e intestino
19 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Stomaco e intestino
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici