23/06/15  - Dolore da reflusso gastroesofageo - Stomaco e intestino

23 giugno 2015

Dolore da reflusso gastroesofageo




Domanda del 23 giugno 2015

Domanda


Da 13 anni soffro di reflusso gastroesofageo causato da un'Ernia iatale. Nonostante le restrizioni dietetiche e la terapia con IPP i sintomi perdurano, anche se in maniera altalenante. Da due settimane è comparso un nuovo sintomo: un dolore fortissimo all'emitorace sinistro, tipo pugnalata. Dura alcuni secondi o alcuni minuti, indipendentemente dai pasti o da sforzi fisici, a volte anche di notte. Può indicare un ingrandimento dell'ernia o un danno all'esofago? Dovrei fare una gastroscopia?
Vi ringrazio anticipatamente.
Antonella
Risposta del 23 giugno 2015

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


Non è necessario che l'ernia si ingrandisca perché provochi dolori. Le ernie iatali, talvolta provocano lievi disturbi, altre volte dolori forti. Poiché si tratta di spasmi di strutture muscolari, quando i dolori sono molto forti, possono essere curati con un comune antispastico. Ma a lei, per fortuna, durano pochi secondi.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Stomaco e intestino



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Patologie



Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Mal di viaggio: sintomi e rimedi
Stomaco e intestino
03 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Mal di viaggio: sintomi e rimedi
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Stomaco e intestino
19 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Stomaco e intestino
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici