06/10/04  - Effetti Paroxetina - Mente e cervello

06 ottobre 2004

Effetti Paroxetina




Domanda del 06 ottobre 2004

Domanda


Egr. Dottore, sono un uomo di 35 anni abitante nella provincia di Varese. Dopo aver sperimentato fluoxetina, sertralina, venlafaxina, citalopram, sto trovando i maggiori riscontri, per la cura di ansia e distimia, dalla paroxetina (Eutimil, 20mg/die). Il problema è rappresentato tuttavia dagli effetti collaterali in ambito sessuale. In particolare il farmaco sta causando i seguenti sintomi: - sensibile ritardo nell´eiaculazione - minore "sensibilità" del pene - difficoltà a mantenere una buona erezione - orgasmi poco ´piacevoli´ - alterazione della libido (questo forse è meno strettamente collegato alla paroxetina, in quanto già presente alla fine della cura con citalopram) Trovo un ausilio nel Viagra, il quale tuttavia aiuta (ed in modo parziale) la sola erezione. Da uno dei rimedi in genere suggeriti (drug holiday), non ho tratto giovamento (la sospensione è stata di due giorni). D´altro canto mi sembra rischioso (nei termini di una riacutizzazione della sintomatologia) allungare il periodo di sospensione del farmaco oltre i due giorni, considerato che ho iniziato la cura con Eutimil da poco più di un mese. Alcuni specialisti suggeriscono di assumere (durante il trattamento con paroxetina) altri farmaci, che avrebbero effetti positivi contro i disturbi dell´orgasmo e la DE. Tali farmaci sono il Betanecolo, e l´Amantadina. Tuttavia i pareri circa le modalità di somministrazione ed i dosaggi sono discordanti (alcuni dicono di assumerne solo prima del coito, altri giornalmente con dosi diverse, eccetera). Ha qualche suggerimento da darmi su questo tema? Una seconda domanda. Esiste la possibilità di seguire trattamenti psicoterapeutici con agevolazioni (economiche) date dal servizio sanitario nazionale? La ringrazio anticipatamente per le Sue preziosissime risposte. Cordiali saluti
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Comunicare è il verbo chiave di questi tempi social
Mente e cervello
01 luglio 2018
Libri e pubblicazioni
Comunicare è il verbo chiave di questi tempi social
La diversità potente
Mente e cervello
24 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La diversità potente
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea