09/04/15  - Extrasistole - Cuore circolazione e malattie del sangue

09 aprile 2015

Extrasistole




Domanda del 09 aprile 2015

Domanda


Gent.le dott. buona sera. sono una donna di 48 anni , da tempo in cura per l'ipertensione con Zoprazide e successivamente Vassexten. Da agosto scorso ho cominciato ad avvertire delle palpitazioniIl; il cardiologo, in quell'occasione aggiunse alla terapia il Cardicor da 2.5 mg. Dopo qualche mesi di tranquillità, recentemente ho riscontrato nuovamente delle paltitazioni alternate ad un battico cardiaco molto basso ( anche meno di 50 bpm) per cui il medico di base ha dimezzato la compressa di cardicor e prescritto una serie di accertamente cardiaci
ecg, ecocardiodoppler ed infine un holter cardiaco. I primi due esami sono risultati nella norma per l'holter invece le riporto di seguito le conclusioni dell'holter: Ritmo sinusale con f.c. media di 68 bpm Conduzione atrio ventricolare con tempi e modalità nei limiti Assenze di pause superiori a 2.5. secondi Battiti ectopici ventricolari BEV 23 isolati Battiti ectopiti sopraventricolari BESV 8671, talora in fasi di trigemismo sopraventricolare con 38 coppie BESV e 8 brevi RUN sopraventricolari - ognuno costituito da 3 BESV. Assenze di modifiche patologicamente significative del tratto ST-T rispertto al riferimento basale. .All'incira 18 anni fa mi è stata asportata la colecisti e da tempo soffro dn reflusso gastroesofageo. Il medico mi ha consigliato una visita aritmologica per approfondire la questione. Le faccio presente che già a giugno 2014 ho eseguito un holter ma le ecotpie sopraventricolari registrate erano pari a 3234 con periodo di trigemismo, dopo l'assunzione di cardicor invece sono palesemente aumentate. Le chiedo se possono esserci dei nessi tra il reflusso e le extrasistole, se il cardico non ha avuto l'effetto desiderato o se la registrazione di un numero così elevato di ectopie sopraventricolari sono solo ed esclusivamente un serio problema cardiaco.
Grazie per l'attezione
Pina
Risposta del 14 aprile 2015

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


Il reflusso può essere una concausa di extrasistoli. Ma le sue sono numerose. Fortunatamente sono tutte sopraventricolari (le poche ventricolari rientrano nella norma ), quindi non pericolose, ma richiedono un parere da parte dello specialista aritmologo.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue



Potrebbe interessarti
Aritmie. Cosa sono e come riconoscerle
Cuore circolazione e malattie del sangue
18 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Aritmie. Cosa sono e come riconoscerle
Integratori efficaci nella riduzione del colesterolo
Cuore circolazione e malattie del sangue
27 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Integratori efficaci nella riduzione del colesterolo
Infarto. Riconoscerlo nelle donne
Cuore circolazione e malattie del sangue
13 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Infarto. Riconoscerlo nelle donne