25/05/15  - Infezione urinaria da enterococcus faecalis - Malattie infettive

25 maggio 2015

Infezione urinaria da enterococcus faecalis




Domanda del 25 maggio 2015

Domanda


da una quindicina di giorni ho disturbi di vario tipo, varia frequenza e varia intensità nella zona pubica e inguinale, o basso ventre.
All'inizio credevo fosse un dolore ovarico, ma alla visita ginecologica (completa di eco transvaginale) non è risultato alcun problema.
All'urinocoltura è risultata un'infezione da enterococcus faecalis con carica batterica non altissima, ma comunque quanto basta da farmi prescrivere una cura antibiotica di 10 giorni.
Solo che ho notato che questo dolore, presente ormai solo al lato destro, è molto strano e variabile: a volte sembra muscolare, altre volte più interno.
Durante l'attività fisica non mi dà particolari fastidi, anche se a volte durante gli esercizi addominali si fa un po' sentire, ma non perdura o peggiora. Ho avuto un episodio simile a una forte fitta, ma solo una volta la settimana scorsa.
Oggi il dolore sembra più localizzato: alla palpazione riesco a individuare un punto preciso in cui il dolore si fa più acuto, e intorno sento gonfiore e tensione.
Non riesco a capire se tali fastidi siano vescicali, e quindi dovuti all'infezione (che però non mi ha dato altri problemi a parte un leggero bruciore durante e al di fuori della minzione, ma sopportabilissimo) o se possano essere dovuti ad altro.
Ho da dicembre un'infezione vaginale da ureaplasma urealyticum e sto facendo una cura a lungo termine per la candida recidiva. Ho sofferto di cistite ricorrente per 5 mesi due anni fa, dopodiché diagnosi di vulvodinia (ho smesso di assumere i farmaci a febbraio, essendo guarita).
Nessun cambiamento durante l'evacuazione, anche se la settimana socrsa, per due volte, ho notato del colore rossastro nelle feci, come un alone intorno. Un anno fa ho avuto problemi di irritazione al colon per qualche settimana. Seguo una dieta vegana da agosto.
Potreste aiutarmi? purtroppo sono in Erasmus all'estero in Polonia, e non ci sono molti medici che parlino in inglese.. e non tornerò a casa prima di 20 giorni.
Grazie mille!
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Malattie infettive



Potrebbe interessarti
Vacanze all’estero: attenzione alle zanzare
Malattie infettive
19 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Vacanze all’estero: attenzione alle zanzare
Contrasto all’antibiotico-resistenza: usare gli antibiotici solo quando servono.
Malattie infettive
26 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Contrasto all’antibiotico-resistenza: usare gli antibiotici solo quando servono.
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla
Malattie infettive
22 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla