12/10/04  - Interruzione di una relazione - Mente e cervello

12 ottobre 2004

Interruzione di una relazione




Domanda del 12 ottobre 2004

Domanda


Sono in coppia con un uomo da 5 anni che precedentemente ha dovuto subire una separazione dalla moglie che gli ha provocato molto dolore.
Mi ha lasciata circa 3 anni fà per la prima volta, poi, dopo essere stato cercato da me per molti giorni è tornato sui suoi passi dicendomi che aveva commesso un errore e che mi amava ancora...
Ora ritentenna di nuovo, si crea una moltitudine di scuse per tentare di dirmi che non è più sicuro del nostro rapporto anche se dice di amarmi ancora.
Questa situazione, anche se cominciata da appena 15 giorni mi stà letteralmente distruggendo, non ho più voglia di vivere, mi sveglio di notte con attacchi di panico e disperazione incontrollabile. Provo una sofferenza atroce e se focalizzo il pensiero immedesimandomi nella nostra rottura, provo un dolore acuto, persino fisico, mi sembra di impazzire!!!
Come mi devo comportare con lui?
Devo ostentare sicurezza e fiducia o faccio finta di accettare un'eventuale rottura?
Risposta del 18 ottobre 2004

Risposta di GIULIA MARIA D'AMBROSIO


Cambi aria, si trovi un hobby, si metta a studiare e non permetta mai più a nessuno di controllare così la sua vita.
L'amore con il passare del tempo deve essere appoggio e protezione recipoca sicuri, altrimenti si può accettare il compromesso, ma la vita deve anche essere riempita da molto altro.
Un caro saluto.

Dott.ssa Giulia Maria D'Ambrosio
Specialista attività privata
MILANO (MI)



Il profilo di GIULIA MARIA D'AMBROSIO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Comunicare è il verbo chiave di questi tempi social
Mente e cervello
01 luglio 2018
Libri e pubblicazioni
Comunicare è il verbo chiave di questi tempi social
La diversità potente
Mente e cervello
24 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La diversità potente
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea