04/02/05  - Manifestazioni della stanchezza - Allergie

04 febbraio 2005

Manifestazioni della stanchezza




Domanda del 04 febbraio 2005

Domanda


Gent.mo dottore,
Le descrivo i sintomi di un problema che si manifesta con una cadenza irregolare e che mi provoca qualche fastidio.
Da qualche anno verifico un senso di stanchezza in seguito ad attività "stressanti" sportive o lavorative non sempre di alta intensità o in seguito ad assunzione anche modesta di alcuni alimenti (es. alcool). I sintomi principali oltre alla spossatezza, sono l'indolenzimento dei muscoli soprattutto delle gambe e la comparsa sul viso di alcune piccole escoriazioni sulle guance o più dolorose all'interno del naso.
Alcune persone in tono scherzoso mi parlano di Varicella che paradossalmente non rientra tra le malattie da me fatte.
Dopo alcuni approfondimenti ipotizzo si tratti di una forma di Herpes.

Aggiungo alcuni elementi spero utili alla valutazione:
- i precedenti esami del sangue hanno sempre evidenziato bassi livelli di ferro
- talvolta in seguito agli eventi scatenanti sopra descritti le escoriazioni sono sostituite da forme di afta sulle gengive
- le escoriazioni non si manifestano mai sulle labbra (classico herpes "da sole").
- mio padre, mio convivente, un anno fa ha manifestato tutti i sintomi del cosiddetto "fuoco di s.antonio"

Chiedo gentilmente un consulto per capire:
- gravità
- analisi da effettuare
- possibilità di cure con medicinali omeopatici
- stile di vita e alimentazione da adottare per prevenirne la manifestazione

Infine, essendo stato donatore di sangue (0 negativo), prima di riprendere, Le chiedo se il mio scrupolo di eventualmente trasmettere il problema ad un altra persona sia corretto.

Cordiali saluti.

Luca
Risposta del 07 febbraio 2005

Risposta di RAFFAELE PASTORE


Credo che il suo problema necessiti di una attenzione particolare; il suo sistema immunitario sta avendo qualche piccola "defaiance"( spero di averlo scritto bene) e necessita di una rimessa a punto.
La prima cosa da evitare saranno i cibi che le creano problemi e dovrà alimentarsi preferendo cereali frutta verdura e pesce, evitando quasi totalmente le proteine vegetali( latte e derivato, suino e derivati etc), le sostanze eccitanti tipo il caffè anche decaffeinato e limitare i cibi piccanti .
Sarà bene assumere per un periodo dei fermenti lattici che non contengono lattosio e fare una terapia stimolante le difese immunitarie contro i virus di tipo omotossicologico :
Engistol N o Viroti ( sono simili) cp sublinguali :
1 compresa da sciogliere sotto la lingua 2 volte al dì per 10 giorni, poi 1 al dì per altri 10 giorni, poi 1 compressa 2 volte a settimana per 3 mesi.
SDpero che questo, se non riuscirà a guarirla completamente sia un primo passo verso un miglioramento che poi un collega esperto potrà completare.


Dott. Raffaele Pastore
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
Medicina generale convenz.
JESI (AN)



Il profilo di RAFFAELE PASTORE
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Allergie



Potrebbe interessarti
La prevenzione comincia già nel pancione
Allergie
29 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
La prevenzione comincia già nel pancione
Riniti, cause e sintomi
Allergie
09 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Riniti, cause e sintomi
Inquinamento e effetti negativi sulla salute: come difendersi dello smog
Allergie
06 novembre 2017
Notizie e aggiornamenti
Inquinamento e effetti negativi sulla salute: come difendersi dello smog