08/01/05  - Obesita' - Alimentazione

08 gennaio 2005

Obesita'




Domanda del 08 gennaio 2005

Domanda


Buongiorno, mio marito e' un obeso grave pesa oltre 150 kg, ha fatto diverse diete con ottimi risultati, ma dopo quando doveva mantenenre il peso, i medici in cura chiedevano piu' di quanto nelle sue posibilita' e lo facevano stancare fino a quando lasciava il tutto, recuperando piu' dei suoi chili persi. Vorrei cortesemente sapere da voi se c'e' una dieta giusta ed equilibrata e anche se esiste qualcosa che lo possa aiutare nell aprima fase a togliere il senso di fame che prova. Grazie di avermi ascoltato, vi sarei grata se possiate aiutarmi. Barbara.....
Risposta del 10 gennaio 2005

Risposta di ANDREA DEL BUONO


Gentile Signora,
il consiglio che posso darle è che suo marito riprenda una delle diete seguite con successo e associ attività fisica giornaliera. Solo così avrà successo senza inutili sacrifici. Cordiali saluti

Dott. Andrea Del Buono
Specialista attività privata
CASERTA (CE)



Il profilo di ANDREA DEL BUONO
Risposta del 12 gennaio 2005

Risposta di LUCIANO CASARETTI


Gentile Signora,

Suo marito deve essere considerato un grosso obeso in cui BMI deve essere puù di 40 per cui, se non vi sono altri problemi, sarebbe il caso di pensare ad un un intervento chirurgico per ridurre drasticamente il suo peso.
Attualmente,presso l'Università Romana Vi sono specialisti che praticano tali interventi (come la bolla gastrica ecc..) che sono interventi non demolitivi e che successivamente,una volta raggiunto il peso desiderato ,tale protesi può essere tolta. Cordilaità e saluti

Dott. Luciano Casaretti
Specialista attività privata
NAPOLI (NA)



Il profilo di LUCIANO CASARETTI
Risposta del 14 gennaio 2005

Risposta di RAFFAELE CANALI


Dato il caso di obesita'importante, mi sembra ragionevole praticare terapia anoressizzante(es.sibutramina).Comunque utile valutazione endocrinologica.

Dott. Raffaele Canali
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
DESIO (MI)



Il profilo di RAFFAELE CANALI
Risposta del 01 febbraio 2005

Risposta di GIULIA MARIA D'AMBROSIO


Sarei dell'idea di intervenire chirurgicamente con un bypass. Gli costerà molto meno sforzo. Si potrà ricominciare a parlare di educazione alimentare una volta persi almeno 50 kili. E' drastico ma funziona.
Un caro saluto.

Dott.ssa Giulia Maria D'Ambrosio
Specialista attività privata
MILANO (MI)



Il profilo di GIULIA MARIA D'AMBROSIO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Alimentazione



Potrebbe interessarti
L’Oms e i cibi killer: Parmigiano nel mirino?
Alimentazione
21 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
L’Oms e i cibi killer: Parmigiano nel mirino?
Celiachia
Alimentazione
16 luglio 2018
Patologie
Celiachia
Comporre il piatto
Alimentazione
15 luglio 2018
Libri e pubblicazioni
Comporre il piatto