20/07/02  - Pos. all'helicobacter pylori. Ma puo' fare tutto questo? - Stomaco e intestino

20 luglio 2002

Pos. all'helicobacter pylori. Ma puo' fare tutto questo?




Domanda del 20 luglio 2002

Domanda


gentile dottore, sono l'autore dell'ultima richiesta postagli, e dopo un ricovero di una settimana in gastroenterologia mi e' stata data una diagnosi: positivita' all'helicobacter pylori, che a quanto dice il medico ha fatto il suo lavoro indisturbato per molto tempo (e' stata riscontrata una infiammazioni duodenale ed e' peggiorata la esofagite) e forte sofferenza appendicolare. la domanda e': puo' questo batterio, pure presente da uno due anni, creare tutti iproblemi come mal di testa, astenia, tachicardia etc etc tanto da tenermi praticamente a casa da quanto e' diventato invalidante il male? ho fatto tutte gli accertamenti possibili: analisi del sangue, gastroscopia, colonscopia, rx con bario, ecografia addome completo. grazie in anticipo se vorra' rispondermi di nuovo! aa
Risposta del 22 luglio 2002

Risposta di ANTONIO MARRAFFA


Per quanto riguarda la patologia gastrica,senz'altro si.Gli altri sintomi sono da ritenersi non dipendenti dalla patologia gastroenterica.

Dott. ANTONIO MARRAFFA
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata


Il profilo di ANTONIO MARRAFFA
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Stomaco e intestino



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Patologie



Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Mal di viaggio: sintomi e rimedi
Stomaco e intestino
03 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Mal di viaggio: sintomi e rimedi
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Stomaco e intestino
19 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Stomaco e intestino
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici