18/09/04  - Riassumendo: l'anno scorso ero anoressica - Mente e cervello

18 settembre 2004

Riassumendo: l'anno scorso ero anoressica




Domanda del 18 settembre 2004

Domanda


riassumendo: l'anno scorso ero anoressica, poi dopo un ricovero di 2 mesi in neuropsichiatria sono guarita e sto superando anche la fase bulimica che costituisce i postumi del disturbo. tornata a casa con mio grande dispiacere, o cominciato a prendere 8 gocce di lexotan (pochissimo) prima dei pasti perchè mi temavano le mani. Ho cominciato a farmi vari tagli sulle mani e ad auto-prelevarmi il sangue con una siringa da intra-muscolo del mio cane. Poi un giorno ero sola in casa e ho visto una specie di palla nera e apparentemente pesante che si nascondeva dietro al divano. Mi sono chiusa in bagno. Dopo alcuni giorni ho visto una nuvoletta azzurra dietro alla porta. Di nuovo in bagno spaventata. Al controllo all'ospedale mi ha detto la dott che erano visualizzazioni del mio umore a sbalzi e mi ha dato 1 mg di risperdal al giorno. Ho visto di nuovo una specie di fanasma grigio. Stavolta era lei a entrare in bagno. E' morto mio nonno e i pensieri sulla morte e le precarietà hanno cominciato a investirmi: intanto il risperdal non sortiva buoni effetti. Le 2 cose mi hanno portato a concentrare i tagli nella zona polso. Avevo l'intenzione, i tagli erano + profondi, ma non abbastanza.Comunque usciva abbastanza sangue. Usavo prima un taglierino, ora una lametta da rasoio. Ho smesso il risperdal e ho spostato i tagli sul braccio, dove sono + profondi, e sul resto del corpo dove non si vedono. Ho smesso con la siringa perchè la vena si è indurita e non entra più... Una notte recentemente ho cominciato a sentire il vero TERRORE della violenza:o di svegliarmi in trance e uccidere tutti, o che qualcuno fosse entrato...sentivo passi, ecc... Al culmine della paura sento una voce dietro di me che in modo davvero infuriato ma vellutato e raschiato e violento mi intima:''ridallo a me!''...mi sono presa un vero infarto...un enorme spavento perchè credevo che fosse il suddetto ladro-killer-maniaco che era entrato in casa. Come terapia vado inmedia 1 volta ogni 3 settimane dalla neuropsichiatra infantile del regina margherita a torino e 3 volte a settimana sempre a torino dalla psicologa. Prima 2. ora in seguito a un accentuarsi veramente fastidioso degli sbalzi, mi sono trovata giu a inghiottire quasi mezza boccetta di lexotan...volevo finirla e scrivere una lettera di addio, ma mi sono addormentata e ho dormito per molto. Vedocosetrucide , o meglio me le immagino, come se stesse persuccedere....secondo lei, ho un disturbo? ah...già...ho 14 anni
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Comunicare è il verbo chiave di questi tempi social
Mente e cervello
01 luglio 2018
Libri e pubblicazioni
Comunicare è il verbo chiave di questi tempi social
La diversità potente
Mente e cervello
24 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La diversità potente
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea