07/04/03  - Sempre x Milardi - Mente e cervello

07 aprile 2003

Sempre x Milardi




Domanda del 07 aprile 2003

Domanda


Sono quella solita rompiscatole di "malata di rancore" ecc....Oltre alle cose che le ho raccontato ho fatica a fare tutto,odio avere doveri di qualsiasi genere
anche se poi li assolvo tutti. In particolare sono stressata oltremisura da un lavoro comodo e sicuro che molti mi invidiano. E poi detesto fare qualsiasi tipo di favore a mia madre, anche le cose che i figli fanno normalmente per me sono come macigni. Ho un vizio strano, per calmare l' Ansia mi succhio due dita (le ho sformate) e mi tocco un orecchio come i bambini scemi. Vorrei poter dormire tanto tanto tanto senza sveglie ne' impegni ne' orari. A volte anche gli impegni di piacere mi sembrano obblighi e, anche se raramente, per questo a volte li disdico. Che significa? soffro da anni ora sono veramente stanca, esiste qualcosa che mi puo' aiutare?
Risposta del 10 aprile 2003

Risposta di MAURO MILARDI


Oggi mi sembra venga in evidenza un atteggiamento, un modo di pensare pieno di "DEVO". Perfino gli impegni di piacere sembrano "DOVERI" e questo spinge, a volte, a disdirli.... E' evidente che i "DEVO" sono posti dalla nostra situazione, dall'ambiente potremmo dire, ma sono problemi soprattutto quando sono fatti nostri; diventano i nostri "DEVO". Forse potremmo cercare di ripensare quanto la nostra situazione sia piena di obblighi e quanto possiamo farla diventare invece piena di possibilità.

Dott. MAURO MILARDI
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata



Il profilo di MAURO MILARDI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Il dolce far niente
Mente e cervello
22 luglio 2018
Libri e pubblicazioni
Il dolce far niente
Comunicare è il verbo chiave di questi tempi social
Mente e cervello
01 luglio 2018
Libri e pubblicazioni
Comunicare è il verbo chiave di questi tempi social
La diversità potente
Mente e cervello
24 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La diversità potente