Ector The Protector Bear: stop al fumo passivo, alla salute dei bambini ci pensa l’orsetto!

16 febbraio 2018

Prodotti per l'infanzia, Roche

Ector The Protector Bear: stop al fumo passivo, alla salute dei bambini ci pensa l’orsetto!





Sin da piccoli, ciascuno di noi sceglie il proprio compagno fedele, qualcuno con cui parlare, a cui appoggiarsi quando si ha paura, con cui ridere quando si è felici e dietro cui rifugiarsi quando l'ostacolo da superare sembra troppo grande ai nostri occhi. Spesso è un gioco, ancor più di frequente è un piccolo animaletto di stoffa da tenere sempre con sé, per ogni evenienza.

L'orsetto "Ector The Protector Bear", realizzato da Roche con il patrocinio di Walce - Women Against Lung Cancer in Europe - e ideato da Integer - agenzia di promo, activation e shopper marketing del gruppo TBWAItalia, rappresenta alla perfezione tutte queste cose: appoggiato sulle spalle dei più piccoli, esplora il mondo con loro, trasmettendogli la sicurezza necessaria per affrontare al meglio ogni giornata. Conforta, diverte, accompagna, ma soprattutto protegge!

Già, perché quando l'aria intorno a lui e al suo amichetto è inquinata da qualcuno che fuma, lui tossisce (grazie a un sensore posto al suo interno, sviluppato da The FabLab) avvisando così mamma e piccolo di un potenziale pericolo per la salute al quale si stanno sottoponendo.

Così facendo scoraggia i fumatori, avverte i genitori ed educa i bambini: una sentinella della prevenzione dal fumo passivo, che non viene comunque meno alla sua prima missione, quella di essere un orsetto morbido e tenero. Ector è infatti prodotto da Trudi, vero e proprio punto di riferimento nell'industria dei peluche di qualità.

Quello del fumo passivo è un tema sempre più attuale, da non sottovalutare. Lo dicono le statistiche (in Italia il 52% dei bambini nel secondo anno di vita lo subisce, il 49% dei neonati e dei bambini fino a 5 anni è figlio di almeno un genitore fumatore e il 12% ha entrambi i genitori fumatori, mentre circa un neonato su 5 ha una madre fumatrice) e lo si sperimenta quotidianamente. Ecco perché Roche ha sentito il bisogno di agire e di fare qualcosa al fine di limitare i danno che questo può provocare. Maurizio de Cicco, Presidente e Amministratore Delegato di Roche Spa, commenta così l'iniziativa: "Credo sia molto importante che un'azienda come Roche non si limiti solo a mettere a disposizione dei farmaci: ritengo che il ruolo dell'industria farmaceutica sia anche quello di contribuire, sensibilizzare e sostenere la prevenzione con trasparenza, oltre a fare ricerca. - commenta "Siamo convinti che l'informazione resti uno strumento essenziale per contrastare le gravi patologie legate al fumo e al fumo passivo come nel caso del tumore al polmone. Bisogna attivarsi per colmare i gap di conoscenza soprattutto nei confronti dei genitori e dei familiari".

La prima fase della campagna, lanciata il 31 maggio 2017 in occasione della Giornata mondiale senza tabacco e promossa attraverso il sito ectortheprotector.com, dava la possibilità a chiunque lo volesse di prenotare il proprio Ector The Protector Bear e di riceverlo a casa propria. Ora i 1000 orsetti a disposizione stanno per giungere dai loro nuovi amici, per proteggerli, farli divertire e per farsi coccolare, senza mai allontanarsi da loro.



Dalle aziende:

Tutti i prodotti di Prodotti per l'infanzia (13)

Vedi anche:


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO



Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Ondate di calore. Come difendersi
Salute pubblica
01 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Ondate di calore. Come difendersi
Gli screening neonatali saranno realtà in tutta Italia
Salute pubblica
04 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Gli screening neonatali saranno realtà in tutta Italia
Il movimento è salute
Salute pubblica
21 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Il movimento è salute