Acidi urici alti nel sangue

11 febbraio 2017

Acidi urici alti nel sangue




10 febbraio 2017

Acidi urici alti nel sangue

Il mio medico di base mi ha fatto fare una analisi del sangue completo, da cui sono emersi dei valori che di discostano abbastanza da quelli di riferimento e altri che
sono proprio al limite.
Li elenco qui di seguito:
- piastrine 139
- granulociti netrofili 41
- linfoiciti 49, 9
- acido urico 7, 0
- creatinina 1, 40
Da segnalare:
- nel 2015 intervento di prostatectomia totale
- assunzione di statine (torvast 10) per colesterolemia
familiare
- saltuarie fibrillazioni atriali cominciate 27 anni fa rientrate tramite cardioversione elettrica.
Preciso che prima della cardioversione elettrica le fibrillazioni rientravano tramite flebo di Ritmonorm e poi di
Cordarone. Quest'ultimo farmaco, dopo la dimissione dall'ospedale, è stato assunto per 2 anni e poi eliminato per il sopraggiungere di un forte ipertiroidismo, che a sua volta era stato la causa di nuove e ripetute FA. Da quel momento, difatti, le crisi sono sempre rientrate tramite cardioversione elettrica.
Dopo un lungo periodo di cura dell'ipertiroidismo con Tapazole e Cortisone, la tiroide è ritornata ai valori normali e anche le fibrillazioni sono cessate. Attualment, e da più di 2 anni assumo i farmaci prescritti dall'aritmologa, e precisamente:
- Xarelto 1 cp al di (anticoagulante in sost. del coumadin)
- Congescor 1 cp al di (betabloccante) per tenere sotto controllo i battiti del cuore
- Almaritm 2 cp al di (come antiaritmico per prevenire
nuove FA)
- Esapent (la mattina dopo colazione)
Ultimamente, a questo elenco se n'è aggiunto un altro:
- lo Xanax 2 cp di 0, 25 al di (benzodiazepine per il controllo del tremore essenziale alla mani, di origine familiare e a base ansiosa.
Riguardo al problema dell'acido urico e la creatinina alta,
oltre al bere molto, cosa altro mi potete consigliare?
Per quanto, poi, riguarda quei valori del sangue elencati all'inizio, cosa mi potete dire? Dipenderà anche dall'assunzione prolungata dei farmaci?

Risposta del 11 febbraio 2017

Risposta a cura di:
Dott. NICOLA GIOTTA


Gli esami così descritti sono insufficienti.
Per completezza bisognerebbe effettuare esame urine, clearance della creatinina, dosaggio degli elettroliti, elettroforesi, transaminasi, creatinchinasi, oltre ad un buon esame obiettivo da parte del Curante.

Dott. Nicola Giotta
Medico Ospedaliero
Specialista in Nefrologia
Asti (AT)

Ultime risposte di Rene e vie urinarie

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa