Addominoplastica

11 giugno 2006

Addominoplastica




07 giugno 2006

Addominoplastica

Caro dottore, circa 7 mesi fa, dopo 6 mesi dal parto della mia prima figlia, mi recai dal primario di chirurgia dell'ospedale dove avevo partorito, lamentando il fatto che a distanza di 6 mesi ancora la mia pancia non fosse rientrata, cosi mi e' stato consigliato un intervento per ernia ombelicale dovuta dalla gravidanza, che a suo parere avrebbe risolto la situazione. . . Cosi' a ditanza di 2 settimane feci l'intervento in day ospital. Dopo una settimana cominciai ad avere dei dolori nel momento di andar di corpo, dolori che si prolungavano anche dopo aver evaquato, cosi' mi recai una prima volta in pronto soccorso dove mi dissero che poteva essere normale e mi diedero del "rilaten". . . Nella settimana successiva il problema non migliorava, anzi avevo ancora quelle terribili fitte e facevo sempre più fatica ad andare di corpo, cosi' tornai in pronto soccorso, dove mi visitarono e mi dissero che avevo un piccolo versamento nel duglas e che si sarebbe assorbito con degli antibiotici, mi ricoverarono per 5 giorni nei quali feci questi antibiotici e nell'ultimo giorno mi fecero un clistere per andare di corpo perche' ancora facevo fatica. . . mi mandarono a casa perche' i dolori si eranno fermati. . . Ma questo duro' poco perchè a distanza di due giorni tornarono i dolori, non riuscivo proprio piu' ad andare di corpo, nonstante lo stimolo costante non riuscivo. . . Nemmeno con le supposte di glicerina che mi diede il mio medico di base insieme alle supp. di Voltaren che mi attenuavano il dolore. . . . Fino al giorno che mi venne la febbre e che mi ricoverarono di nuovo facendomi ecografie e tac dalle quali non risultava nulla. . . Cosi' il primario decise di riaprirmi per vedere cosa c'era e a quel punto trovò un ascesso di puss che ostruiva il duglas e inoltre l'appendicite incastrata nell'ascesso. . . Il tutto dietro l'utero. Rischiai una deviazione, ma fortunatamente decisero di evitarla dopo aver parlato anche con mio marito. Degenza di 10 giorni nei quali sempre attaccata a flebo di antibiotici, drenaggi e con pancere durissime da indossare! Oggi mi ritrovo con l'ernia che si e' subito riaperta, una cicatrice dall'ombelico in giù e il problema reale della diastasi dei muscoli. Vorrei chiederle se almeno in questi casi puo' essere possibile sottoporsi ad un addominoplastica non a pagamento tramite USL. Grazie mille per la sua pazienza e i sui eventuali consigli!

Risposta del 11 giugno 2006

Risposta a cura di:
Dott. CLAUDIO BERNARDI


Gentilesignora,

più che porre la domanda in questo forum dovrebbe dovrebbe chiedere i qualche reparto di chirurgia plastica. Saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica Estetica

Dott. Claudio Bernardi
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
ROMA (RM)

Ultime risposte di Chirurgia estetica

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa