Aftosi (?)

03 aprile 2006

Aftosi (?)




01 aprile 2006

Aftosi (?)

Circa tre settimane orsono iniziai ad accusare dolori a livello dello stomaco (il classico "peso sullo stomaco"). Dopo un paio di settimane inizia ad accusare episodi febbrili (38, 5º) con infiammazione delle gengive e lievi perdite di sangue, per cui mi recai presso il medico di famiglia il quale constató una forte infiammazione delle tonsille. La terapia prescritta era a base di antibiotico (Azitromicina) ed antidolorifico (Paracetamolo).

Vista allo specchio, effettivamente, la gola presentava un forte arrossamento a livello delle tonsille e due placche biancastre nella zona immediatamente posteriore.

Da circa una settimana sono comparse nel cavo orale numerose Afte (circa una decina) accompagnate dalla presenza di placche biancastre localizzate nel palato (regione posteriore ai denti incisivi), nelle gengive (soprattutto nelle zone dove la mucosa é piú spessa, ad esempio all'altezza del cosí chiamato "dente del giudizio", giá estratto), e da quelle che vengono comunemente definite come "febbri" sulle labbra.

Terminato ormai il trattamento antibiotico, tornai dal medico il quale affermó trattarsi di una conseguenza della tonsillite, prescrivendo un trattamento a base di Pyralvex(dimenticavo: vivo in Portogallo, per cui immagino che le denominazioni commerciali mutino rispetto all'Italia), una soluzione a base di "glucosido antrachinonico". La situazione non miglioró minimamente e, data l'impossibilitá di proseguire con un'alimentazione corretta e le difficoltá nel parlare, mi recai in farmacia dove mi fu consigliato il prodotto "Mycostatin" (una sospensione a base di nistatina) ed un complesso vitaminico (essenzialmente vitamina B1, B2, B6, B12 ed H).

L'ipertermia é passata, cosí come i dolori a livello dello stomaco: tuttavia persistono le Afte e le placche in regione palatare, con le rispettive difficoltá di masticazione e di parola.

I miei dubbi:
É possibile ricondurre il tutto ad una semplice tonsillite?
I dolori dello stomaco non potrebbero essere sintomo di altro tipo di patologia (ho letto qualcosa a proposito della Candida e mi sono preoccupata!).

Aggiungo per completezza di informazione che non soffro di alcuna malattia cronica ed il mio stato di salute é in generale decisamente buono, cosa confermata da recente analisi di routina (solo i trigliceridi superavano di poco i valori standard).

Ringrazio anticipatamente per l'attenzione che vorrete riservare alla presente e, con l'occasione, porgo distinti saluti.

Lisbona

Risposta del 03 aprile 2006

Risposta a cura di:
Dott. TONINO GRASSO


La sua stomatite (flogosi del cavo orale) con Afte e placche bianche può essere stato il risultato della sovrapposizione di due processi patologici (aftosi e candidosi) per una disreattività del sistema immune. Mentre per le Afte non si conoscono che rimedi sintomatici (Pyralvex), per la candidosi vanno bene gli antimicotici come quello che ha usato lei, che pare abbia già avuto un buon effetto e col quale può ancora insistere.
Quanto allo stomaco, se lei normalmente aveva ed ha tuttora una buona digestione, non dovrebbe preoccuparsi.
Domanda: lei è una fumatrice?

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube