Agorafobia e paura

01 febbraio 2007

Agorafobia e paura




29 gennaio 2007

Agorafobia e paura

Buonasera, sono una giovane donna di 28 anni, purtroppo da 5 soffro di agorafobia e della paura di avere paura. Probabilmente il mio malessere è scaturito dall'uso della fluoxetina contenuta nelle pillole dimagranti che ho preso per cui in seguito ad un probabile squilibrio chimico ho cominciato a star male. Dietro vostro consiglio, (visto che ero in terapia cognitivo-comportamentale da tre anni senza risultati positivi) a maggio scorso sono andata da un neurologo e tutt'ora prendo 8 gg di alprazolam al mattino e alla sera. In questo periodo sono migliorata moltissimo cercando, grazie alla mia tenacia, di fare ogni giorno un passo in più per consolidare i miei progressi. Ora il mio quesito è: "Devo integrare anche con un approccio psicologico? e se si cosa ne pensa dell'approccio strategico?". Ringraziandola anticipatamente per la sua attenzione, le mando i miei più cordiali saluti.

Risposta del 01 febbraio 2007

Risposta a cura di:
Dott. GASPARE PALMIERI


l'aiuto psicologico credo possa esserle d'aiuto. l'approccio strategico funziona bene con le paure, quindi può provare.

Dott. Gaspare Palmieri
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria
MODENA (MO)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Domande e risposte sui disturbi dell'umore
17 febbraio 2020
Notizie e aggiornamenti
Domande e risposte sui disturbi dell'umore
Disturbi dell'umore
13 febbraio 2020
Patologie mediche
Disturbi dell'umore
Vittime del web: stressati da facebook
13 febbraio 2020
Notizie e aggiornamenti
Vittime del web: stressati da facebook
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube