Algie pelviche

12 ottobre 2005

Algie pelviche




07 ottobre 2005

Algie pelviche

Gentili dottori,
e'la seconda volta che scrivo. Vorrei porre un quesito e sapere se qualcuno e'ingrado di darmi una risposta. Ho 35anni e dal 2001 soffro di forti dolori addominali che cosi'si presentano. Intorno al periodo dell'ovulazione, soprattutto di notte si avverto dei forti dolori (da piangere) che partono dall'ovaio destro e si diffondono come dolori mestruali. Sono molto regolari, vengono ogni 2 ore e durano per 15-30 minuti a seconda dell'intensita ', e nell'intervallo piu'nulla, mi si puo'prendere anche l'addome a pugni non sento nulla. Il tutto dura fino a una settimana prima delle mestruazioni, a volte fino alle mestruazioni. Durante le mestruazioni sto bene, niente piu'dolori fino al nuov periodo dell'ovulazione. Il mio ciclo e'di 37gg. Ho eseguito molti esami: ecografie pelviche, tranvaginali, tamponi vaginali, pap test, esame citopatologico, prelievo microbiologico, AC 125 (il marcatore tumorale ), esami del sangue, delle urine. Non e'stato riscontrato nulla tranne 2 piccoli miomi uterini ritenuti innocui al mio problema. Dopodicche'per ovviare al problema mi e'stato suggerito di assumere l'anticoncezionale (fedra) per mettere un po'a riposo le ovaie. Dall'epoca ho sospeso per due volte fedra ma il problema ritorna. Ora dallo scorso marzo ho sospeso definitivamente fedra perche'vorremmo un bambino.
Seguita dal mio ginecologo per 2 mesi ho rimediato ai dolori con una cura omeopatica (nux vomica e labcatal) poiche'nessun analgesico funziona (Buscopan, Sinflex, Toradol, Aulin, Aspirina. . . ). Tra i moltepli ginecologi che mi hanno visitata, nessuno ha saputo darmi una risposta. Alcuni mi hanno detto che forse sono molto sensibile all'ovulazione e alla Sindrome premestruale insieme (ed ecco che 2 settimane al mese di doglie non me le toglie nessuno giorno e notte a intervalli di 2 ore ). Altri mi hanno detto che poiche'il dolore e'localizzato sull'ovaio destro e'possibile che il mio caro ovaio si infastidisce troppo dei suoi vicini, centri nervosi, intestino (nello stesso momento avverto porblemi di aria nell'intestino) che insieme concorrono a scatenare il tutto. E infine mi e'stato detto di avere una gravidanza che e'possibile cura tutti questi diturbi.
Ora vi chiedo poiche'di bimbi ancora non ne arrivano cosa posso fare?
Qualcuno sa di cosa si tratta? Vi prego rispondetemi.
Grazie anticipatamente per la risposta
Buon lavoro. Anna

Risposta del 12 ottobre 2005

Risposta a cura di:
Dott. SALVATORE DI GRAZIA


Capire da cosa è affetta è praticamente impossibile, tramite internet la diagnosi è davvero difficile, la prima cosa che però ho pensato è stata: il suo ginecologo le ha mai parlato di Endometriosi ? I sintomi che riferisce sono compatibili con questa patologia (molto comune). Oltretutto il fatto che la pillola contraccettiva abbia migliorato i sintomi è abbastanza tipico. Se l' Endometriosi è trascurata potrebbe creare difficoltà al concepimento, in questi casi ed in quelli dubbi, si ricorre spesso alla laparoscopia che può diagnosticare presenza di Endometriosi, aderenze da questa causate e controllare se le tube sono ancora in buone condizioni. Se dovesse avere difficoltà a concepire, può tentare questo persorso.
Saluti.

Dott. Salvatore Di Grazia
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
CATANIA (CT)

Ultime risposte di Salute femminile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube