Amilasi pacreatica

16 aprile 2006

Amilasi pacreatica




12 aprile 2006

Amilasi pacreatica

Ho 38 anni, madre di due figli. Da qualche tempo sono un particolarmente stanca la sera e talvolta ho disturbi del sonno. In passato ho avuto carenza di ferro, a cui ho sopperito con delle cure specifiche. Soffro di emorroidi. Ho fatto degli esami clinici che mi hanno riscontrato una Amilasi pancreatica (siero) a 59 (limite 53), mentre le urine sono a 1026 (limite 1025) i leucociti a 21 (limite 20) e le cellule squamose a 64 (limite 20). il CEA è 1. 0 (limite 5. 0) e il Ca. 19-9 a 24 (limite 37). Le chiedo, se possibile, la probabile causa e una cura da adottare. Grazie mille!!

Risposta del 15 aprile 2006

Risposta a cura di:
Dott. TONINO GRASSO


Poichè i valori alterati lo sono di poco, e non convergono verso una diagnosi importante ed univoca, mentre i markers tumorali sono perfettamente normali, ritengo che lei non si debba preocuppare, e che possa attribuire a un momentaneo sovraffaticamento e/o leggera Depressione il disagio che sta vivendo.
Fermo restando che, in caso di persistenza di esso, dovrà escludere con altre approfondite indagini la presenza di una patologia organica.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)

Risposta del 16 aprile 2006

Risposta a cura di:
Dott. GIAN PIERO DI BARTOLOMEI


L'amilasi di norma valutata non è soltanto di origine pancreatica. L'enzima specifico del pancreas è la lipasi. Io, quindi, valuterei la lipasi e fare un'ecografia a pancreas e fegato, oltre a valutare quest'ultimo organo con le opportune analisi. Sarebbe anche importante sapere se assume farmaci e, soprattutto, se fa uso di bevande alcooliche.

Dott. Gian Piero Di Bartolomei
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Cardiologia
Specialista in Medicina dello sport

Ultime risposte di Malattie infettive

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa