Analisi negative, ma celiachia presente?

23 ottobre 2017

Analisi negative, ma celiachia presente?




20 ottobre 2017

Analisi negative, ma celiachia presente?

Buonasera, sono una ragazza di 33 anni; scrivo in quanto fortemente provata da una situazione di malessere fisico e sintomi bizzarri che si sta protraendo. Una sera dello scorso mese ho sentito un fortissimo dolore addominale, che sembrava dovermi condurre dritta in bagno, ma così non è stato. In compenso nei giorni seguenti ho sofferto di una sorta di gastroenterite con dolori addominali e diarrea che diventavano drammatici mangiando pane fresco (che ho escluso dalla dieta; il pane in cassetta invece non sembra darmi problemi), fortissimo senso di debolezza dopo ogni defecazione, addome gonfissimo specie dopo aver mangiato pasta. Nel frattempo ho effettuato le seguenti analisi per verificare un'eventuale celiachia (ovviamente fatte senza escludere il glutine dalla dieta): -IgG totali 1. 140 650-1600 -IgA tot. 166, 40 40- 350 -Anti-transgutaminasi iga 1, 80 positivo fino a 10 -Anti-transglutaminasi igg 1 positivo fino a 10 -Anti-endomisio iga <1:5 negativo se <1:5 Sembra dunque tutto a posto, considerando anche che non ho un deficit di IgA totali, eppure continuo a sentirmi malissimo, con forte astenia e mal di testa, vertigini, ventre quasi sempre gonfio, gengivite e debolezza grave ogni volta che vado di corpo con feci chiare e voluminose, e ormai nemmeno esco più di casa. Ho consultato un gastrenterologo, e vedendo le analisi ha subito escluso la celiachia nonostante tutti i sintomi da me riferiti. Gli ho domandato riguardo ad una gluten sensitivity, ma è stato molto vago; nel complesso mi è parso piuttosto sbrigativo. Io continuo a sentirmi malissimo, con difficoltà a fare qualunque cosa, dunque chiedo: potrei essere ugualmente celiaca, pur con analisi negative come le mie? O potrebbe trattarsi di un'altra patologia, che ovviamente dovrò cercare di inquadrare? Grazie di cuore per le risposte che vorrà darmi.

Risposta del 23 ottobre 2017

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Le feci chiare e voluminose fanno pensare a un malassorbimento, quindi, se si può escludere una "vera" celiachia, va tenuta presente la possibilità di una " gluten sensitivity " o di un'altra forma di malassorbimento. Ma un esame delle feci l'ha fatto? In ogni caso, le consiglio di fare la prova pratica, cioè un periodo di dieta senza glutine e vedere come va.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube