Ansia e attacchi di panico

19 marzo 2015

Ansia e attacchi di panico




13 marzo 2015

Ansia e attacchi di panico

Buonasera a tutti

Vi scrivo perchè da 7 anni circa soffro di Ansia e attacchi di panico con i seguenti sintomi:

-Ansia
-Tachicardia
-Sensazione di svenire
-Vampate di calore
-formicolio alle mani
-Tremore
-Nausea
-Vertigini
-Gola che stringe
-Sensazione strana al petto
-Debolezza

Ho girato diversi specialisti ma non ho concluso niente prendendo diversi farmaci, dapprima solo il frontal poi ho cambiato specialista e sono andato da un omeopatico ma anche li non ho concluso nulla, dopo un paio di mesi vado da un'altro specialista e mi ha dato sereupin 1 compressa al gg per diversi mesi ma non ho concluso niente.
Successivamente sono andato da un neurologo e mi ha dato zoloft sempre con esito negativo, dopo il mio medico curante mi ha prescritto lo xanax con dosaggi variabili da 0, 25 a 1 mg qualche miglioramento si visto ma dopo un paio di mesi sono ricaduto di nuovo e ho preso altri farmaci: cymbalta 60mg, tranquirit, efexor, lexotan, samyr, ansiolin, valeans e tavor che ho sospeso perchè mi dava sonnolenza, ora prendo elopram da 20 mg e al bisogno di nuovo lo xanax a gocce diciamo che in parte fa effetto ma dal altra mi porta troppa sonnolenza ne prendo tra 10-15 gocce.

Da un paio di mesi a questa parte ho strani disturbi alla testa che mi preoccupano i sintomi sono:

-Pesantezza alla testa sopratutto alla fronte
- Sensazione di cuore pesante e tachicardia;
-Stomaco pesante
-Sbandamento e instabilità e sensazione di svenire
ma sopratutto strani disturbi allo stomaco
-Astenia
-Rigidità al collo
-Mancanza di forza nelle mani

Ho fatto analisi del sangue e avevo i globuli rossi leggermente aumentati ma il medico curante non ha dato grande considerazione e
l'elottroencefalogramma che ha dato esito negativo (le analisi le ho fatte 8 mesi fa circa e l'elettroencefalogramma 2 anni fa ). Il medico curante dice che mancanza di tranquillit.

Grazie in anticipo a chiunque risponde.

Risposta del 19 marzo 2015

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA LETIZIA PRIMO


gentile paziente purtroppo i farmaci funzionano poco in alcuni soggetti, mentre è indicata sempre la psicoterapia cognitivo comportamentale. Le consiglio anche sedute di thai chi
buona giornata


Dott. Ssa Maria Letizia Primo
Specialista attività privata
Specialista in Medicina legale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Torino (TO)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube