Anticorpi parete gastrica

21 dicembre 2016

Anticorpi parete gastrica




17 dicembre 2016

Anticorpi parete gastrica

Salve a seguito di anticorpi parete gastrica nel sangue ho eseguito gastroscopia con biopsie. Questi gli esiti.
gastroscopia:esofago con mucosa regolare e linea z posta a circa 42 cm dall'a. D. scarsa continenza cardiale con reflusso di liquido biliare dallo stomaco stomaco normoespandibile con reflusso biliare e mucosa con aree iperemico-atrofiche a livello antro-corpo piloro regolare duodeno esplorato fino alla II porzione senza rilevare lesioni si eseguono biopsie a livello antro-corpo per determinazione istologica anche in considerazione alla positivita della ricerca di ab anti parete gastrica. Conclusioni scarsa continenza cardiale e gastrite iperemico-atrofica a livello antro corpo biopsie in corso. Esito biopsia corpo gastrico:mucosa di tipo corpo-fundico con moderata flogosi subacuta, aumento del numero dei linfociti intraepiteliali, atrofia lieve con riduzione della componente ghiandolare ossintica ed aree di metaplasia pseudopilorica, iperplasia delle cellule enterocromaffino-simili. Il reperto non è sicuramente diagnostico ma potrebbe essere compatibile con gastrite autoimmune di tipo A. H. P negativo.
esito biopsia antro gastrico:mucosa gastrica antrale con iperplasia foveolare, congestione vascolare, lieve/moderata flogosi acuta e cronica. H. P negativo. Le mie domande sono:
1)questi anticorpi mi hanno portato questa situazione ma c'è un farmaco che puo arrestare la loro azione?
2)se non esiste un farmaco saro' destinato a avere un tumore allo stomaco per forza?
3)al momento la situazione e' grave e la malattia in questione progredisce rapidamente?
4)cio che mangio e bevo influisce di molto in questo tipo di gastrite?
preciso che non ho mai avvertito nessun tipo di disturbi ne dolore e i miei esami del sangue dello scorso anno relativi a vit B12 acido folico gastrinemia e pepsinogeno sono tutti nei valori nella norma. IL medico che mi ha fatto la gastro ha detto che la situazione per ora non e' brutta ma va seguita ma devo ancora parlare con un gastroenterologo. Grazie

Risposta del 21 dicembre 2016

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Sono d'accordo con l'endoscopista che ha eseguito l'esame: la Gastrite è in fase iniziale e quindi, per ora non pericolosa, ma non è possibile prevedere come evolverà negli anni. Certo, dovrà fare dei controlli periodici, con le relative biopsie. Non c'è una terapia specifica; la dieta non ha grande importanza. Per rispondere alla domanda numero 2, non c'è motivo per pensare ad una eventuale evoluzione maligna.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube