Antidolorifici e intolleranze

27 dicembre 2017

Antidolorifici e intolleranze




26 dicembre 2017

Antidolorifici e intolleranze

Gentile dottore, ho un grosso problema: gli antinfiammatori mi procurano crampi addominali (peraltro soffro di colon irritabile e di intolleranza al lattosio). Data la mia età (70 anni) i dolori sono frequenti e posso curarmi soltanto con pomate (Cetilar, Voltaren) che non sempre li leniscono. Anche il Voltaren punture, così come Oki, mi procura crampi. Il paracetamolo è più antidolorifico che antinfiammatorio e non risulterebbe abbastanza efficace. Anche gli integratori mi producono crampi. Cosa fare, quindi, all’insorgenza di dolori alla cervicale, a braccia, ginocchi etc? Attualmente ho forte dolore vicino all'ascella, dove poggia una parte del busto (4 crolli vertebrali) e devo scegliere: o un altro crollo o continuare a traumatizzare la parte. Sto prendendo il paracetamolo e pomata di Voltaren, ma nessun risultato. Ci sono valide medicine che possono sostituire quelle tradizionali? Ho fiducia nei suoi suggerimenti. Grazie

Risposta del 27 dicembre 2017

Risposta a cura di:
Dott. NICOLA GIOTTA


Certo. I farmaci oggigiorno a disposizione possono controllare bene il dolore. Alcuni di essi, però, debbono essere prescritti da uno specialista della materia.
Può rivolgersi ad un Servizio di Terapia Antalgica della sua zona dove, dopo una attenta anamnesi, le prescriveranno i farmaci più idonei al suo caso.

Dott. Nicola Giotta
Medico Ospedaliero
Specialista in Nefrologia
Asti (AT)

Ultime risposte di Farmaci e cure

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Antibiotico, sì o no?
16 gennaio 2020
Quiz e test della salute
Antibiotico, sì o no?
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube