Apertura limitata della bocca

30 marzo 2013

Apertura limitata della bocca




26 marzo 2013

Apertura limitata della bocca

Ciao a tutti, sono una ragazza di 18 anni, da circa un anno ho una limitazione dell'apertura della bocca che vedo peggiorare sempre più, ho difficoltà anche a mangiare un panino imbottito. . premetto che per denti come x le tante altre cose ho avuto sempre problemi. . da piccola sentivo sempre un click alla mandibola e nessun odontoiatra che mi seguiva mi ha mai consigliato cosa fare, per loro il click se ne sarebbe andato da solo, ora infatti se ne andato e non posso più neanche sbadigliare dal lato destro inferiore della mandibola nn ho nessuna mola da quando avevo 12 anni (il primo molare me l'hanno estratto, il secondo non è mai spuntato e dalla panoramica si vede la mola del giudizio che in base a com'è posizionata non uscirà mai) dall'altro lato invece ho il primo molare incapsulato ed il secondo. . Adesso porto il bite, che mi tampona il dolore-fastidio ma il problema resta comunque, al più presto dovrò mettere uno o 2 denti dal lato destro dove mi mancano le mole, ma il dentista che mi segue comunque non mi riesce a dire se mai mi si sboccherà. . a parte il fatto che adesso l'8 Aprile dovrò anche togliere le tonsille e devo prima parlare con i medici per il fatto che ho un apertura limitata. . Io nn so più cosa fare di chi fidarmi ho avuto esperienze spiacevoli con odontoiatrici che invece di risolvermi i problemi me ne hanno solo causati altri. . sono disperata, ormai nn mi va più neanche di mangiare. . e a volte mi accorgo che in base ai movimenti che faccio dal lato sinistro sento che la mandibola si posiziona in modo strano e questo mi causa un forte dolore. . questo problema mi sta prendendo anche psicologicamente, sono già in psicoterapia da settembre per diversi motivi e questo problema alla mandibola non mi sta aiutando, mi sento sempre più giù. . Per favore ditemi se la cosa si può risolvere ed eventualmente come. .

Risposta del 26 marzo 2013

Risposta a cura di:
Dott. DIEGO RUFFONI


Gentile utente, un bite difficilmente viene applicato senza una diagnosi, lei parla di tutto ma non di una diagnosi che è il punto di partenza essenziale per arrivare a delle corrette cure.
Le consiglio di seguire i consigli di un unico odontoiatra rendendolo responsabile del suo caso.
Dott. Ruffoni Diego

Dott. Diego Ruffoni
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Universitario
Odontoiatra
Specialista in Odontoiatria
Mozzo (BG)
Risposta del 27 marzo 2013

Risposta a cura di:
Dott. MAURO MAZZOCCO


Le aperture limitate precedute da click sono dovute ad una incoordinazione condilo-discale o internal derangement. Prima di agire con ortotici e ancor più con restauri occlusali bisogna risolvere l'incoordinazione con manovre di sblocco purtroppo non molto diffuse e poi stabilizzare le ATM con dispositivi di riposizionamento anteriore. Insomma un iter complesso che richiede una specifica competenza degli operatori e soprattutto grande esperienza. Poi, dopo una lunga riabilitazione condilo-discale si provvederà a consolidare i risultati con corretti restauri occlusali.

Dott. Mauro Mazzocco
Specialista attività privata
Odontoiatra
Specialista in Odontoiatria
Risposta del 30 marzo 2013

Risposta a cura di:
Dott. GIANPIERO D'ERCOLE


Vanto logo esperto anche di auricoloterapia e quindi agopuntura sarebbe il top. Ho visto fare cose eccezionali!
Ciao

Dott. Gianpiero D'Ercole
Odontoiatra
Scafa (PE)

Ultime risposte di Bocca e denti

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa