Apnea o attacchi di panico notturni o cosa?

09 giugno 2008

Apnea o attacchi di panico notturni o cosa?




06 giugno 2008

Apnea o attacchi di panico notturni o cosa?

Buonasera, ho 44 anni e godo di buona salute. Non prendo alcun farmaco e la mia vita è tutto sommato soddisfacente. Da qualche tempo, diciamo un mese, mi capita di svegliarmi nel bel mezzo della notte, con i polmoni vuoti, il cuore a mille e la consapevolezza di stare per morire.
Ci metto qualche secondo a capire che non sto morendo e da quel momento riesco a recuperare il fiato e il cuore a poco a poco si calma.
Quando si presenta l'episodio di solito balzo a sedere sul letto o mi alzo, con le mani che artigliano la gola.

Mi sono trasferita da due anni in Germania e, nonostante mi sia integrata bene nella società, ho ancora qualche difficoltà ad esprimermi in dettaglio, quindi volevo aspettare di ritrovarmi di nuovo in Italia prima di parlarne con qualcuno, ma nello stesso tempo vorrei sapere cosa sta succedendo.
Potrebbero essere attacchi di panico? Però solo quando dormo? Oppure apnee? Grazie se qualcuno potrà chiarirmi le idee.

Risposta del 09 giugno 2008

Risposta a cura di:
Dott. MAURO MILARDI


L'importante è che il suo medico abbia valutato la situazione generale, escludendo ad esempio problematiche di Ipertensione arteriosa o di turbe del ritmo cardiaco. Ove questo fosse già stato considerato, effettivamente è possibile che un disturbo collegato a situazioni di Ansia si possa manifestare così come lei lo ha descritto.

Dott. Mauro Milardi
Specialista attività privata
Specialista in Anestesia e rianimazione
Specialista in Igiene e medicina preventiva
Specialista in Psicologia
ANCONA (AN)

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa