Arrossamento del pene

03 aprile 2006

Arrossamento del pene




31 marzo 2006

Arrossamento del pene

ho avvertito una certa umidita al pene non allarmato in quanto avevo preso una tachipirina per abbassare la febbre, causata da una tonsillite, per cui ero sudato. Nel toccare il pene, per asciugarlo ho avvertito un po di prurito che nell'arco della giornata e aumentato in modo fastidioso, al che ho guardato cosa era successo e mi si è presentato arrossato con una pellicola bianca che andava via "sembrava stesse cambiando pelle". anche dopo lavato si riforma. attualmente è rimasto il rossore e il bruciore della pelle arrossata. Mia moglie soffre di questi pruriti. Sa darmi delle spiegazioni con questi pochissimi elementi? a chi mi devo rivolgere? grazie della sua cortese attenzione. Cordiali saluti

Risposta del 03 aprile 2006

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Potrebbe trattarsi di una infiammazione del glande (la punta del pene) e la pelle che lo ricopre (il prepuzio) chiamata anche balano-postite. In questi casi è sempre bene fare una valutazione diretta del quadro clinico specifico. Nel frattempo può utilizzare una delle tante pomate emolienti -lenitive, non medicate che può trovare in farmacia. Appena possible consulti un andrologo. Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Salute maschile

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa