Assunzione esomeprazolo

12 giugno 2017

Assunzione esomeprazolo




09 giugno 2017

Assunzione esomeprazolo

Ho un problema di catarro che si sospetta sia a causa del reflusso gastroesofageo. Mi è stato prescritto l'esomeprazolo ma vorrei chiarimenti sull'assunzione. Io faccio il ramadan: per cui faccio solo due pasti principali, la cena verso le 20:50 e un pasto verso le 3 di mattina. Mi è stato detto di prendere la compressa a digiuno venti minuti prima del pasto delle 3 di mattina; mentre una volta concluso il ramadan, semplicemente appena svegliato di mattina, 20 minuti prima di fare colazione. Però, mi sono dimenticato di dire al dottore che tra i due pasti resto sveglio, e che dormo solo dopo aver mangiato al pasto delle 3. Ciò è indifferente o deve necessariamente essere somministrata dopo essermi svegliato? E dovendo prenderla a digiuno: a quanto tempo di distanza dal prendere la compressa dovrei smettere di mangiare? Siccome, di solito, tra la cena e il pasto delle 3 si fanno spuntini.

Risposta del 12 giugno 2017

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Sì, è indifferente, può prendere la compressa quando vuole. Non è nemmeno necessario assumerla tanto tempo prima del pasto, va bene anche subito prima.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube