Attacchi di panico

12 dicembre 2005

Attacchi di panico




09 dicembre 2005

Attacchi di panico

soffro di attacchi di panico, specialmente me ne sono accorta quando sono in macchina, e stò guidando. . . I viaggi brevi li faccio. . . . . Ma altro no. . . Mi sento invadere da ansia. . . Mi prendono le palpitazioni, sudo. . . . . Le gambe mi cedono. . . Mi sento svenire. . . . . . . E non sò che fare. . . Anche perchè ho sempre guidato. . . E fino a che non ho partorito. . . Volevo sempre guidare. . Insomma, mi piaceva. . . . Adesso fare un viaggio di 20 km. . . Mi crea angoscia. . . Che devo fare?

Risposta del 12 dicembre 2005

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA ADELAIDE BALDO


Le consiglio di rivolgersi ad uno specialista che le prescriverà dei farmaci specifici per gli attacchi di panico.
Tenga però presente che gli attacchi di panico sono il sintomo di un disagio cha va indagato.
Per fare questo dovrebbe pensare anche ad una psicoterapia. In alcuni casi va bene una psicoterapia cognitiva, cioè che ha come obiettivo la modificazione del pensiero e del comportamento di fronte al sintomo.
In altri casi è indicata una psicoterapia analitica, cioè che va alla radice inconscia del disagio di cui gli attacchi di panico sono il sintomo. Solo una attenta valutazione specialistica del caso può dire quale sia la terapia migliore.
Però inizierei con una terapia farmacologica perchè anche solo limitare il sintomo è già un bel sollievo.
(se si connette con il sito del Giornale di Brescia, archivio della pagina Medicina e Salute, troverà un mio articolo su questo argomento)

Dott. Ssa M. Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube