Azoospermia

08 maggio 2006

Azoospermia




05 maggio 2006

Azoospermia

Gentile Dottore, con un numero di nemaspermi = a zero, cioè azoospermia, e soffrendo di ipogonadismo, è possibile con qualche tecnica di fecondazione assistita, riuscire a concepire un figlio senza ricorrere a seme di donatore?

Risposta del 08 maggio 2006

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Dipende molto dal tipo di ipogonadismo che lei ha e dal tipo di lesione che è presente a livello dei tubuli seminiferi. Importante in questi casi risulta una valutazione ormonale completa (FSH; LH ; Testosterone; Prolattina) accompagnata da una valutazione citogenetica con cariotipo e ricerca di eventuali microdelezioni del cromosoma Y ed infine una indagine ecografica dell'apparato uro-seminale. Con questi esami potrebbe essere utile consultare un andrologo, esperto in patologia della riproduzione umana. In alcuni casi è possibile, attraverso una procedura chirurgica mininvasiva, cercare di recuperare degli spermatozoi anche a livello testicolare per poi utilizzarli in una tecnica di fecondazione assistita chiamata ICSI. Comunque, se desidera avere più informazioni dettagliate su queste problematiche, le consiglio la facile lettura del manuale, scritto dalla dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano", CIC edizioni internazionali, Roma. Auguri ed un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Salute maschile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube