Azospermia

26 gennaio 2006

Azospermia




23 gennaio 2006

Azospermia

Salve, Vorrei cortesemente sapere se esistono esami per poter capire se l'azospermia di cui sono affetto oggi è curabile tramite intervento o altro, quando mi è stata diagnosticata circa 12 anni fa mi è stato detto che non era neppure possibile tentare con la fecondazione assistita, in quanto gli spermatozoi non arrivavano a "maturazione" e quindi non esistevano alternative, mi piacerebbe sapere se a oggi è possibile fare qualcosa, dato che in 12 anni la medicina ha fatto grossi passi avanti. Grazie

Risposta del 26 gennaio 2006

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Dipende dalle cause che sono alla base del suo problema. Se è un problema ostruttivo oggi questo può essere superato con un eventuale recupero di spermatozoi direttamente dal testicolo e la loro successiva utilizzazione in una tecnica di fecondazione assistita particolare, chiamata ICSI, oppure ricostruendo con tecniche microchirurgiche le vie seminali ostruite. Le difficoltà maggiori si hanno quando il problema è secretivo, testicolare e questo potrebbe essere il suo. Comunque se desidera avere più informazioni su queste problematiche, le consiglio la lettura del manuale, scritto dalla dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano" CIC edizioni internazionali, Roma. Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Salute maschile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube