Betabloccante

05 ottobre 2015

Betabloccante




01 ottobre 2015

Betabloccante

Egr. Dr. volevo profittare della vostra disponibilità per dirimere alcuni miei dubbi. Riguardo ai betabloccanti è vero: 1) che assieme ai calcioantagonisti sono i farmaci più efficaci nella cura della PA ma che non si possono prendere per periodi prolungati per le loro conseguenze sul corpo, 2) i betabloccanti interferiscono sul metabolismo corporeo inducendo aumento di peso (minor dispendio energetico, minor lipolisi e altri meccanismi ), 3) se ci sono betabloccanti specifici che possano evitare questo problema, io sono uno sportivo non agonista che fa molta attività fisica e sta molto attento all'alimentazione e al mantenimento proprio peso corporeo. Cordialmente

Risposta del 05 ottobre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non so dove abbia letto questi presunti effetti collaterali dei farmaci beta-bloccanti, ma si possono assumere anche per periodi molto lunghi senza problemi e non mi risulta che favoriscano l'aumento del peso corporeo. Vorrei sapere quale è la sua pressione e quali cure ha fatto e con quale risultato.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube