Betabloccanti e nuoto

29 giugno 2015

Betabloccanti e nuoto




Domanda del 22 giugno 2015

Betabloccanti e nuoto


egr. dr. Sono uno sportivo di lungo data, ho 46 anni e mi è stata diagnosticata una pressione borderline non ancora in trattamento. Essendo dalla nascita un soggetto ansioso mi chiedevo se nell' eventualità dovessi intraprendere una terapia antipertensiva quale farmaco secondo lei sarebbe più appropriato. Glielo chiedo perché ho letto degli effetti rilassanti e antipertensivi dei betabloccanti ma anche del loro effetto bradicardizzante che potrebbe influire e non poco su una attività aerobica come il nuoto dove pratico la velocità. Oppure protendere per un classico ACE. Vi ringrazio per la cortese risposta.
Risposta del 29 giugno 2015

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


Mi dispiace, ma io non posso prescriverle dei farmaci. E poi non mi ha detto quale è la sua pressione.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue



Potrebbe interessarti
Aritmie. Cosa sono e come riconoscerle
Cuore circolazione e malattie del sangue
18 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Aritmie. Cosa sono e come riconoscerle
Integratori efficaci nella riduzione del colesterolo
Cuore circolazione e malattie del sangue
27 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Integratori efficaci nella riduzione del colesterolo
Infarto. Riconoscerlo nelle donne
Cuore circolazione e malattie del sangue
13 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Infarto. Riconoscerlo nelle donne