Bigeminismo e bradicardia

13 gennaio 2019

Bigeminismo e bradicardia




09 gennaio 2019

Bigeminismo e bradicardia

Mi è stato riscontrato un problema di bigeminismo. Volevo chiedere se questo problema determina anche una bradicardia, in considerazione del fatto che nelle recenti rilevazioni della pressione mi sono stati riscontrati una media di numero di battiti del cuore a 40 al minuto. Grazie

Risposta del 13 gennaio 2019

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non si tratta di bradicardia. Come forse già sa, il bigeminismo è costituito dall' alternanza di una contrazione del ventricolo ( sistole ) normale e da una anticipata, rispetto alla successiva, normale. La sistole anticipata di solito non " spinge " il sangue nelle arterie, perchè i ventricoli non fanno a tempo di riempirsi completamente di sangue. Per questo motivo, il battito non viene avvertito al polso e sembra che la frequenza sia la metà di quello che effettivamente è. In ogni caso, si tratta di un disturbo del ritmo che è meglio curare da parte di un cardiologo.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube