Blocco allo stomaco, sensazione di masso allo stomaco

05 agosto 2014

Blocco allo stomaco, sensazione di masso allo stomaco




31 luglio 2014

Blocco allo stomaco, sensazione di masso allo stomaco

Salve.
Ho 50 anni e da 2 anni accuso una sensazione molto forte di avere come un masso, un blocco allo stomaco, che risulta contratto e duro ed è come se vi fosse un masso appunto a bloccarlo.
Questa sensazione peggiora se provo delusioni o se mi adiro o se provo Ansia per qualcosa.
Premetto che ho seri problemi economici e ho subito un forte trauma perdendo mia madre a gennaio e non esco di casa da 5 anni, mai.
Non riesco a fare più nulla, le normali attività quotidiane sono da 5 anni circa divenute impossibili per me.
Soffro di mal di schiena e braccia fortissimi, e da qualche mese ho notato un calo di vista esagerato, non vedo più bene da vicino ma questo è normale e con gli occhiali (2 diottrie) risolvo, tuttavia da qualche mese non vedo bene nemmeno da lontano: è tutto senza contorni definiti, sfocato, con gli occhiali non vedo nulla da lontano ma senza nemmeno.
Ho altresì sensazione di vomito quando mi lavo i denti e non posso piegarmi sul lavandino, soffro di flatulenza continua da sempre e addome gonfio dopo i pasti, infine alterno dissenteria a feci molto dure difficili da espellere.
Da qualche anno ho la sensazione di testa confusa, vista annebbiata e non riesco a concentrarmi, è come se fossi estraniata da me stessa. . non so spiegarmi meglio, mi scuso.
La vista peggiora all'improvviso e non vedo i contorni delle cose, la testa pare avvolta da una nube, sono distratta e dimentico tutto, provo sensazione di attacchi d'Ansia fortissimi, mi sento depressa e sempre esausta anche se trascorro la mia giornata e vita (da 5 anni) a letto.
Potrebbe trattarsi solo di Ansia o di Sclerosi Multipla?
Grazie infinite.

Risposta del 05 agosto 2014

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non capisco perchè le viene in mente la Sclerosi Multipla, che non ha. Sicuramente alla base dei suoi disturbi C'è uno stato d'Ansia, ma sono così vari che solo il suo medico può seguirla e trovare le cure più idonee. Vada da lui con fiducia.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino




Vedi anche:
Ultimi articoli
Colite ulcerosa
14 aprile 2020
Patologie mediche
Colite ulcerosa
Un batterio per amico
21 febbraio 2020
Quiz e test della salute
Un batterio per amico
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube